Marino: Abbiamo un posto libero da extracomunitario

0
25

Oggi si apre una settimana importante per il Napoli: oggi si pro­nuncerà il Giudice Sportivo sugli episo­di dell’Olimpico, si chiude la campagna abbonamenti e s’inizia a preparare la gara con la Fiorentina, il primo di sette impegni in ventidue giorni.

Direttore Marino, qual è il vostro sta­to d’animo dopo una set­timana di polemiche per i fatti di Roma e a ventiquattr’ore dalle de­cisioni del Giudice Sportivo?
«Siamo sereni, non ag­giungo altro. Sereni e fi­duciosi»

Oggi scade anche il termine della campagna abbonamen­ti: lo prorogherete?
«Non credo. Abbiamo mantenuto inalterato i prezzi proprio per venire in­contro ai nostri fedelissimi. Siamo vici­ni alla quota dello scorso anno e questo dimostra che esiste un zoccolo duro che ha sempre fiducia in noi»

L’arrivo di Aronica, clas­se ’78?
«Aronica va a rimpiazzare Domizzi che ha un anno in meno. E poi, non si può fare una squadra piena di giovani, ci vuole sempre qualcu­no di esperienza. Aroni­ca, che inseguivamo da due anni, sarà l’alterna­tiva a Contini. Rispetto allo scorso campionato abbiamo una competiti­vità maggiore nei ruoli. E venticinque elementi che ci consentono di ef­fettuare il turn over senza perdere l’identità, come avvenuto con il Vllaz­nia ».

I tifosi, però, si sarebbero aspettati l’acquisto di un extracomunitario dal momento che si era liberato un posto con la cessione di Maldonado, invece è arrivato solo Aronica.
«Ci siamo riservati il jolly dell’extra­comunitario per gennaio. In quella ses­sione siamo soliti puntare su un elemen­to per il campionato successivo. E lo fa­remo anche stavolta. Abbiamo diverse situazioni già in piedi. Valuteremo con calma, la disponibilità economica c’è. Anche lo scorso gennaio prendemmo Santacroce per impiegarlo nel campio­nato successivo, poi ne avemmo biso­gno subito. Stavolta i ricambi ci sono».

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Corriere dello Sport

 

LASCIA UN COMMENTO