Bucce di banana. Mazzarri e De Laurentiis difendono il lavoro.

25
80

La differenza è questa, ma il binomio è di ferro. Mazzarri e De Laurentiis hanno affermato che la squadra ha fatto una buona partita, ma il Napoli ha perso. Anche il Milan ha fatto una buona partita, ma ha vinto. La differenza è questa. Se Mazzarri, è stato sempre convinto di poter gestire la stagione con 22 elementi, a differenza dei più prestigiosi club d'Italia e d'Europa, credendo di poter sopperire le assenze di ruolo con piccole variazioni tattiche e facendo affidamento sulla duttilità di uomini come Zuniga, Campagnaro, Hamsik ed lo stesso Santana, bisogna che un pò si ricreda. O forse già l’ha fatto, visto l’eccessivo nervosismo di cui è preda ultimamente. Le prestazioni della squadra sono ovviamente legate alla condizione fisica, attenzionata con la massima scrupolosità dal fido Pondrelli che consegna settimanalmente al tecnico partenopeo i risultati fisici individuali. E se lo scorso anno le cose sono andate meglio non significava che anche quest'anno sarebbe stata la stessa sinfonia. La puntina ora gracchia. La campagna acquisti ha sicuramente rinforzato la panchina rispetto alla passata stagione, ma non a tal punto da garantire prestazioni di livello nella duplice frequenza settimanale con la quale vengono sollecitati i muscoli di Lavezzi e Co. Chievo, Parma e lo stesso Catania sono la risposta reale alle teorie, alle speranze, al caso, alla sfortuna che può influenzare i tanti episodi che scrivono la storia nel mondo del pallone. L'evidenza è netta, palpabile ed il rimedio più ovvio sarebbe quello di ridurre i rischi che la carestia tecnica serve come una polpetta avvelenata quando meno te lo aspetti.

Pur perfezionabile, la prima squadra c'è ed ha sorpreso per la sua crescita repentina. Serve ora completare la rosa delle seconde linee. Servono ora quegli elementi che non facciano scadere il tasso tecnico del gioco. Serve rimanere agganciati al carro dell'Europa, sia conseguendo posizioni in campionato utili alla Champions, sia continuando nel migliore dei modi la prestigiosa avventura continentale. Una società che vuole crescere, una squadra che vuole affermarsi su palcoscenici prestigiosi deve assolvere quei doveri consegnati proprio dalle conquiste, quelle venute dal campo e dalla classifica. Scegliere la Champions a danno del campionato è un delitto nei confronti delle aspettative di crescita del gruppo e dell'affezionato pubblico partenopeo, il cui dna non è modificabile, che ha tutto il diritto di sognare, così come più volte benedetto proprio da De Laurentiis il quale si è persino meravigliato di costoro per quanto oro hanno versato nelle ultime settimane nelle casse società.

Nessun dramma, però. Una cosa sono le riflessioni per individuare la rotta giusta, ben altra è il tunnel del disfattismo. Lungi da me entrarvici e per questo sostengo che comunque bisogna stringersi attorno agli azzurri, anche perchè sulla carta i risultati comunque cantano ed il terreno perso in campionato è recuperabile in attesa degli esiti delle sfide di ritorno con Bayern, City e Villarreal. Facciamo di necessità virtù, considerando che dopo la sosta il Napoli potrà nuovamente contare su Gargano e Britos, anche se Donadel non risulta ancora pervenuto. Per uscire dalla crisi nera in cui il mondo capitalistico occidentale s'è infilato, economisti taumaturghi sostengono che la exit strategy passa per l'applicazione di politiche di ridistribuzione dei redditi. Con tutto il rispetto per la povertà in cui sono piombate le nostre generazioni, gennaio è il mese giusto per provare ad applicare questa teoria in casa azzurra, considerati i record d'incasso regalati dal generoso San Paolo, non il santo. Ricorrere alla chirurgia nel prossimo mercato di riparazione rimane comunque una priorità assoluta, determinante per sostenere le ambizioni del gruppo e per dare opportunamente continuità al progetto tecnico, perchè la delusione per una eventuale annata fallimentare rischierebbe di tramutarsi in un boomerang. Sarebbe ardua l'impresa di trattenere a corte i propri gioielli, di fronte al richiamo delle più blasonate "monarchie" europee che garantiscono pur sempre vittorie e splendore più immediati.


Antonello Greco – Redazione NapoliSoccer.Net

Condividi
Articolo precedente30 ottobre 2011, auguri a Diego Armando Maradona
Prossimo articoloPier Paolo Marino cerca Salvatore Aronica.
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


25 Commenti

  1. la vostra incompetenza è davvero nauseante…siete 2 asini!! ma ci rendiamo conto??? il chievo ne ha prese 4 dal siena , con noi sembrava una squadra scudetto!! il parma ne ha prese 4 dall juve e 4 dal milan , noi gli abbiamo regalato i 3 punti in casaaaaaaaaaaa…la juve conn parma catania chievo e fiorentina ha preso 8 punti , noi soltanto 1…ma dove vogliamo andare??’ ..incompententi del cavolo, vendete solo illusioni per portare gente allo stadio , infami!!!!…campagna acquisti di cadaver…spesi 43 mln …letteralmente buttati nel cesso
    bravi fenomeni

  2. vi dirò di + asini…per colpa vostra quest’anno abbiamo regalato lo scudetto alla juve!!! ricordatevi di questo msg a fine campionato…asini!!!..poteva essere nostro sto campionato ma voi avete deciso di regalarlo ai rubentini…grandi!! bene così!!

  3. non vi credo , a me questà finta positività non mi commuove ….., tiferò di nuovo il napoli quando si dedicherà al campionato a tempo pieno ….., !!!! a me questo atteggiamento ne carne ne pesce ……. il sistema nervoso è il mio dunque………!!!!! dela caccia i soldi è finito il film dei paesi dei balocchi …..dove facevi lo splendido alle spalle del bussinnes e del napoli calcio e tifosi ………. !!! d’ora in poi ……………. stai attendo , perchè il film della esaltazione gratuita è finita………!!!!!

  4. questa situazione era un nodo al pettine che prima o poi sarebbe arrivato …!! il presidente FENOMENO …, cosa si credeva che gli altri aspettavano luicon la sue idee per gli ingaggi ridotti in un calcio schizzofrenico,…….. dimostra come tieni i vari hamsik cavani lavezzi a 2 milioni quando ci sono mezze carrtucce che prendono il doppio …, svegliati!!!!!!! l’ESALTAZIONE è FINITA……. dimostra adesso che sei un presidente FENOMENO………, parola di pseudotifoso..!!! e che quando hai preso un contratto qualsiasi di un calciatore ti sei messo aridere per la sua semplicità rispetto a quello di un attore , fai vedere adesso quanto ridi tenendo i campioni e ………. ( BUFFONE….!!!!!!)

  5. a dire di mazzarri il cagliari era una grande squadra…abbiam visto quante ne ha prese ieri dalla lazio!!!
    secondo mazzarri il parma è un’ottima squadra ..infatti ne ha prese 4 sia dal milan che dalla juve..
    secondo mazzarri il chievo è forte: infatti ne ha prese 4 col siena
    asino di un mazzarri…nn sai motivare i calciatori..ecco perkè perdiamo con ste squadre ridicole!!…fare la champions non è una scusa…a che serve fare una grande prestazione a manchester e poi fare figure di .erda con chievo parma e catania!!! spiegamelo asino di un mazzarri ,cocciuto e limitato!! spiegamelo tu e quell’incompetente del presidente che ha speso43mln di euro per comprare scarti inutili….
    osservate i denis, i cigarini i ruiz e mangiatevi le mani asini!!!!

  6. Ragazzi qui’ serve un allenatore all’altezza della situazione,uno che abbia esperienza internazionale, mazzarri puo’ allenare solo la reggina .. non sa’ leggere le partite, fa dei cambi assurdi,persevera in errori gia’ evidenziati in passato,avvallando campagna acquisti fallite gia’ in partenza, infatti per l’ennesima volta grazie ad un presidente che sa’ solo speculare sui tifosi. chiede solo soldi!!! ripetiamo errori che gia’ abbiamo fatto in passato i campioni ? scordateli !!! un general manager che non e’ in grado nemmeno di organizzare la vendita dei biglietti quello che e’ successo con il bayern e’ stato scandaloso ,un direttore tecnico( bigon) che non serve a nulla..si vive ancora sugli acquisti di marino a parte cavani che avrei potuto comprarlo anch’io , costui di suo non ha portato nulla , un giocatore valido, un intuizione, niente di niente…tutta questa gente non e’ all’altezza di guidarci a traguardi ambiziosi arrancano perseverando in errori gia’ commessi in passato, credo che i nodi verranno al pettine alla fine del girone champions quando saranno fuori da tutti i giochi , capiranno che si sono cotti nella loro minestra.
    Allora dico tifosi sveglia !!! bastaaa!!!
    Concludo dicendo caro DE LAURENTIS ho ti adegui a quello che sono i parametri per entrare in un giro internazionale o passa la mano…. per onesta’ dovresti mettere in vendita la squadra dicendo se ci fosse qualcuno piu’ bravo di te si faccia avanti , solo allora saresti giustificato .

    NB : CHIEDO ALLA REDAZIONE IL PERCHE’ I COMMENTI DEDICATI AL PRESIDENTE MI VENGONO SEMPRE CESTINATI? allora mi chiedo mica fate parte anche voi di quella schiera di giornalisti che sono tutti sul carro del presidente?

    @loriss (o carlo) da REDAZIONE NAPOLISOCCER.NET:
    Qui in REDAZIONE abbiamo solo un “carro” quello della libertà di opinione e di espressione e su questo carro ci siamo tutti: noi giornalisti e voi affezionati utenti di NS.NET a commentare rispettosamente e senza volgarità gli articoli qui che pubblichiamo. Cordialmente. “Raiss”

  7. Caro de laurentis ti do’ uno spunto per il film di natale ” dalla serie attenti a quei due!! il titolo ” I SOLA ” dedicato solo alla platea del pubblico napoletano che paga il biglietto e lo prende in quel posto……senza avere un cazz….

  8. un ultima cosa : il chievo e il parma stan prendendo legnate da tutti e noi che facciamo??? beneficenza,regaliamo loro punti per la salvezza!!! che capra che sei mazzarri!!! ..ma quando te ne rendi conto presidente incompentente che con sto asino d allenatore nn si va da nessuna parte?????!!!!

  9. Il presidente è un incompetente ed avrà pur speso 43 milioni buttati nel cesso (Inler a parte). Ma di certo è stato consigliato da quell’incopetente di Mazzarro e da quell’altro fenomeno di Bigon.
    , LO STO DICENDO DA MESI: BASTAVANO 3 GIOCATORI A LIVELLO DI INLER INVECE DI 10 SCARTINE!!!
    .
    .
    Mazzarro via subito,chiamate D.Rossi e comprate 2 campioni (messo che si trovano…) a Gennaio!!

  10. salsero ..azz la pensi come me ??? ….siam almeno in 3 con gaspare!!! vedo che inziate a capire cosa intendevo a giugno!!!! l’allenatore deve esser guidolin e basta!!! …nessuno ha la sua intelligenza…!!!!

  11. rubentus-parma 4-1 napoli parma 1-2
    chievo-rubentus 0-0 chievo-napoli 1-0
    rubentus-fiorentina 2-1 napoli fiorentina 0-0
    catania-rubentus 1-1 catania-napoli 2-1

    totale rubentus 8 punti ,napoli 1 solo misero punto…grazie mazzarciuccio!!! non era meglio perdere con l’inter ma vincere queste 4 partite somaro????

  12. le cose sono cosi evidenti, che mi sembra assurdo provare a sostenere il contrario. qualche giorno fa, auriemma, diventato oramia il brera di napoli, zittiva tutti, tifosi, giornalisti ed addetti ai lavori, sulle critiche mosse al napoli. non la presunzione di essere giornalista, ma da 30 vedo il calcio, cosi come tutti i tifosi che hanno commentato l’articolo. poco da dire, anche quest’anno la società ha fallito il potenziamento della squadra. non ci sono scuse, nessuno, neanche il piu passioanle dei tifosi, chiedeva l’ingaggio di calciatori tipo gerrerd, messi ronaldo xavi ecc, ma tutti compreso il tifoso passionale, aspettava una campagna acquisti vera, una logica conseguenza rispetto alla stagione straordinaria fatta dagli azzurri, che consacravano il napoli ai vertici del calcio italiano ed il ritorno nell’europa calcistica che conta. sembrava avessero le idee chiare, rifare il centrocampo, anello debole della squadra, una maggiore possibilità di rotazione in difesa, magari acquisendo un centrale di sinistra forte. avere una vera alternativa a cavani e ad hamsik, che come è noto, della discontinuità e vittima. arriva inler, di sicuro piu forte in tutti i sensi di pazienza, insieme allo svizzero dzemaili, doppione di inler, a mio avviso, tantè che gargano tranne infortuni non puo uscire di squadra. l’alternativa a cavani non cè, e vengono presi calciatori che sempre a mio avviso non si sposano con il modulo mazzarri, pandev e santana. tutto cio alla modica cifra di 43 milioni o poco piu. la buccia di banana cè, e se potessi parlare con auriemma, chi chiederei di avere maggiore rispetto, non solo delle opinioni altrui, ma dei tifosi. non basta urlare si gonfia la rete, il napoli magari si riprenderà ma anche quest’anno ha fallito la campagna di rafforzamento, non oso pensare a cio che succederà se magari anche passando il turno di champions, non si piazzerà tra le prime tre, sai le risate!!!!!!

  13. Sarebbe stato meglio il turnover prima della partita con il City, è quella la partita che deciderà il girone di Champions.
    Il Bayern ci asfalterà comunque, è troppo forte per noi!
    Ho l’impressione che si siano tutti montati la testa in Società, dal presidente all’allenatore, dal direttore al magazziniere.
    TORNATE SULLA TERRA!!!!!!!!!!!
    Concordo sugli acquisti sbagliati e sui soldi (dei napoletani) spesi male.
    Viva Marino!

  14. Sarò una voce fuori dal coro, ma non sono convinto che a Catania abbia sbagliato Mazzarri: l’esplulsione di Santana è stata a dir poco un regalo dell’arbitro, basti vedere i falli che ha fatto Pepe contro la Juventus!
    Aspettiamo ancora un paio di mesi per buttare la croce su Mazzarri e Bigon. Siamo tutti delusi dall’inizio di questo campionato, ma non bisogna scoraggiarsi, bensì fare quadrato noi tifosi insieme alla Società per sostenere la squadra; non dimentichiamo che il Napoli con le grandi si sta comportando molto bene, ma le energie nervose, proprio per questo, sono le prime a venire meno. Tra non molto rientreranno i vari Pandev, Gargano e Britos ed allora, solo allora, non ce ne sarà per nessuno.

  15. presidente vuoi fare 1 scambio con inter prendi samuel e stankovic-per hamsik e lavezzi, tanto una cazzata in piu una in meno.E poi a te e a quell`altro incompetente di bigon,scarto in piu scarto in meno,mazzarri farebe salti di goia.Signore perdonali perche non sanno quello che fanno!

  16. phantom capisco il tuo buttare acqua sul fuoco…ma la realtà ll’anno evidenziata già molti tifosi…le piccole bisgnava disintegrarle sia in casa sia fuori , senza se e senza ma …e invece sembrano loro a lottare per lo scudetto e noi per la salvezza…vedi la lazio come ha asfaltato il cagliari?? noi a cagliari quaSI CI SIAM CAGATI ADDOSSO!! vedi milan e juve come han asfaltato il parma?? noi addirittura ci siam fatti fare pipì in testa in casa!!!..vedi il siena come ha disintegrato il chievo?? noi gli abbiam regalato 3 punti…ma di che parliamo…anche il bayern deve cagarsi addosso quando c incontra!!!!!!! questa è la mentalità che mazzarciuccio deve impiantare in ogni calciatore…gli occhi di tigre contro chiunque…ecco cosa bisogna fare..nn lasciare scampo a nessuno !!!

  17. il presidente si è montato la testa ……”””.!!!! il suo problema e che era già montato da prima,, semmai adesso dovra in qualche modo tirare i remi in barca .., rispettando di più l’umiltà……..!! per il resto siamo in mano al destino …, la fortuna è vero che aiuta l’audacia , ma la nostra dose l’abbiamo già avuta , ora spetta a noi tirare su le maniche …….. chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato……..!!!!

  18. Ma che bello dico, ma che bell’atteggiamento. Alcuni di questi commenti sono stati scritti da quelli che io definisco il “Tipico tifoso napoletano”, che, quando si vince, tutto bello e contento,è fiero della propria squadra e pronto a spaccare tutto, mentre quando si perde, è lestissimo a scagliare frecce di ogni genere su squadra, presidenza, allenatore. Ma la vogliamo finire ?? Sono incidenti di percorso, che anche le più grandi devono affrontare e quindi superare ( vedi l’Inter ). Un importante scrittore diceva “Cadiamo, per imparare a rialzarci”, si ma se abbiamo questo genere di tifosi che accusano di “finta positività”, di “incompetenza”, non penso che sarà una cosa tanto facile. Incompetenza ????? ma siamo saliti dalla serie C, ora siamo in Champions e siamo andati in Inghilterra a pareggiare contro una squadra che ha battuto 6-1 il Man UTD, e in Germania con una squadra che ha subito 1 gol in 12 partite, e la chiamiamo incompetenza ?? Qua gli unici incompetenti sono proprio questi tifosi che io definirei “vigliacchi”. Si, vigliacchi. Perchè si allontanano dalla squadra ( vedi commento “tiferò di nuovo Napoli quando si dedicherà al campionato a tempo pieno” ) proprio nel momento difficile. Ahahah troppo facile, troppo facile. Troppo facile dire “Forza Napoli” quando vince con l’Udinese dominando 2-0, e “L’allenatore deve essere cambiato” all’indomani della sconfitta con il Catania. Troppo facile. Meno male che non siamo tutti così. Mazzarri contro il Catania non ha sbagliato nulla, perchè non penso che abbia dato direttive a Santana del genere ” Mi raccomando, fatti espellere, così vinciamo!”. Non penso neanche che abbia detto a Cavani “Mi raccomando non segnare per 5 partite, così ci assicuriamo i tre punti” ( e non vuole essere una critica a Cavani ). Io non dico “smettiamola con questa falsa positività”, anzi, sia benedetta, dico invece “basta con questi tifosi bambini” diventati d’un tratto tifosi del Napoli in seguito al terzo posto in campionato e all’accesso in Europa dello scorso anno. I veri tifosi sono quelli che pagavano l’abbonamento ( 300 € circa ) nei distinti, o in curva, o in tribuna Nisida per vedere partite come Napoli-Chieti, Frosinone-Napoli; quelli che hanno visto i playoff contro la Sambenedettese, contro l’Avellino ( 2004-2005, finale playoff, gol di Biancolino, Moretti e il mitico Pampa Sosa ) quelli che tifavano il Napoli di Trotta, Ignoffo, Fontana, Romito, Maldonado, Berrettoni, Varricchio ecc, e che davanti ai propri occhi ha visto man mano crescere, o meglio, ricrescere la squadra e la società. Delle vostre illazioni, finti tifosi, non ne abbiamo bisogno.

  19. Carissimo Dariettiello. Qui non si tratta di tifosi “vigliacchi”! Ebbene si, dopo “pseudotifosi”, ci mancava vigliacchi; si tratta di TIFOSI delusi. Tifosi e basta! Che possono avere le proprie idee ma che la domenica, o il mercoledì, vanno allo stadio o davanti alla tv, per spingere la propria squadra ed applaudirla se vedono il sudore e la competenza!
    Delusi, perchè se i soldi non ci fossero stati, pazienza (non il mediano…); ci saremmo accontentati dei Sesa e Caffarelli senza fiatare.
    Qua si sono buttati 43 milioni nell’anno in cui le grandi tradizionali si sono fatte fuori da sole.
    Questo per puntiglio, vedasi il non ingaggio di Criscito, per fair play (parola paracula per dire “non ti pago!”), vedasi Vucinic e Vidal da altre squadre ingaggiati.
    Poi, tocco di massima provocazione, si ascolta come un messia un tizio che fallito il proposito di andare ad allenare la Juve diventa il messia! E lo si accontenta su tuttto: polemiche arbitrali comprese! Ed è lo stesso, vorrei ricordare, che fece le sceneggiate da Genova sul pareggio di Denis al 92°…..
    Avremo diritto di essere DELUSI pur gridando “Forza Napoli!” da dopodomani?

  20. Delusi ???? Ma se il campionato è iniziato da soltanto 9 partite ??? Come si può fare un bilancio se siamo solo a inizio stagione ? Carissimo Gaspare, io capisco perfettamente la frustrazione di non vincere ogni domenica, e io sono il primo a desiderarlo, ciò sarebbe divino, ma non ci si può comportare in questo modo, poichè la domenica prima la squadra è la più forte del campionato e Mazzarri è intoccabile, mentre la domenica successiva la si paragona quasi all’Inter e l’allenatore se ne deve andare. Secondo te, questo è atteggiamento da tifosi delusi, o atteggiamento di chi non sa aspettare, e come un bambino piange perchè non vede subito i risultati ?? E poi questi 43 Mln io non penso per niente che siano buttati. Gente come Inler, Donadel e Santana, ricordiamo che sono giocatori di serie A, e giocherebbero in qualsiasi altro team della suddetta categoria ( anche se la gente non ricorda che gli ultimi due sono stati ingaggiati a parametro zero, testimonianza che non v’è sempre la “tendenza” a buttar denaro ). Criscito se prima afferma “Napoli è stato sempre il mio sogno, vestirò la maglia azzurra a qualsiasi prezzo!”, e poi un mese dopo lo vedi quasi in un altro continente per motivi esclusivamente pecuniari, la società che può farci ? Ci si lamenta perchè a causa del Fair play finanziaro De Laurentiis non acquista giocatori di un certo calibro ? Allora scusate se il Napoli è l’unica squadra, anzi, una delle due, in Italia a terminare l’anno in attivo. Purtroppo il tifoso non tiene conto di questo, in una società non c’è soltanto “l’acquisto del giocatore” oppure “l’immediato risultato”. Mazzarri fa le sceneggiate su questioni arbitrali ?? Non credo sia l’unico, vedi Roma l’anno scorso contro il Brescia, vedi l’Inter proprio contro il Napoli, partita in cui rubammo letteralmente i tre punti, Malesani, Ranieri fino ad arrivare al top dell’ormai passato Mourinho. Mazzarri diventa il messia ? Non penso che sia stata la società a “diffondere la voce”, ma penso siano stati proprio i risultati. Donadoni galleggiava in quart’ultima posizione, Mazzarri ci portò in zona Europa. L’anno successivo in Europa League. L’anno successivo nell’agognata e tanto sognata Champions. Ma da questo che volete più ?? che venga in ogni casa e vi paghi la pay per view ????

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here