Berlusconi: “La società Napoli Calcio non ha colpe per quanto accaduto”

11
16

"Tolleranza zero contro i violenti"
Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi durante la conferenza stampa indetta a Napoli per illustrare i risultati del vertice mattutino in Prefettura sui rifiuti, è intervenuto anche sugli episodi che hanno visto protagonisti domenica scorsa gli ultras napoletani. "Spiace di dover prendere atto che l’immagine di Napoli –si legge in una nota dell’Adnkronos – sia stata deturpata dal comportamento irresponsabile di un ristretto gruppo di violenti. Cosa intendiamo fare ora? Faremo cio’ che abbiamo fatto con l’emergenza rifiuti: ovvero porteremo lo Stato tra i violenti. Non avremo alcuna tolleranza verso chi commette atti delittuosi e violenti soprattutto se consumati in branco". Per questa ragione Berlusconi ha condiviso le misure adottate dal ministero dell’Interno che ha stabilito il divieto di trasferta per l’intera stagione della tifoseria partenopea.
Il presidente del Consiglio ha inoltre sottolineato che il club di De Laurentiis non ha colpe per quanto accaduto: "Non credo sia giusto seguire la responsabilità oggettiva per la società Napoli Calcio, che non ha colpe di quanto accaduto". 
Redazione NapoliSoccer.NET

11 Commenti

  1. Non mi sembra neanche giusto penalizzare molti tifosi che magari non c’entrano nulla con l’accaduto a Roma. Bisognerebbe punire direttamente questi sciocchi col carcere. stesse punizioni che assume lo stato inglese, il caro stato di berlusconi puo tenerselo.

  2. Per una volta sono d`l accordo con il priemer,e se mi e`permesso ,vorrei consigliare allo stesso di far cercare i responsabili di quanto accaduto tra l`immondizia di destra che hanno fomentato i disordini a pianura .

  3. E certo che la società non ha colpe!!!!!!
    La colpa è solo tua!
    Io la penso cosi…………il responsabile di quanto accaduto è proprio questo signore!
    Ti è bruciato tanto perdere i tre punti che ti avrebbero portato in Champions…..ti abbiamo fatto perdere un sacco di soldi…vero!!!!!
    Bèh!….non c’è da mervigliarsi…visto che sei l’unico *******,che ancora oggi,afferma che calciopoli non è mai esistita…..
    Statemi a sentire CALCIOPOLI esiste ancora!!!!!!!!!!!!!!

  4. I delinquenti che hanno causato i disordini indecenti per i quali ogni napoletano per bene prova vergogna, non sono nè di destra nè di sinistra… sono solo stronzi e basta. E’ giusto che i responsabili vengano colpiti duramente anche perchè il calcio è patrimonio di tutti e non solo di coloro che indebitamente se ne vogliono appropriare per farne terreno di scontri.I teppisti devono essere radiati dall’universo calcistico e lo sport deve invece far avvicinare le famiglie.

  5. .Si parla Napoli-Fiorentina a porte chiuse,e gli abbbbonati?che fine fanno,vanno insieme alle 4 b?chilo sa?.
    Non chiamatele più Tifosi per favore grazzie e forza Napoli.-

  6. Io credo che bisogna distinguere chi si rende protagonista di atti di teppismo per le strade da chi lo fa negli stadi.
    E’ giusto addebbitare colpe al calcio se avvengono negli stadi ma occorre usare altro metro di castigo per chi lo fa nelle strade.
    Che colpa ne può avere la società, il calcio ed i tifosi-sportivi che vanno allo stadio se un qualunque teppista si mette una sciarpa azzurra e va in giro a fare danni? E’ come dire io oggi mi metto addosso una bella bandiera di Forza Italia e vado in giro a fare danni….dopo con chi se la prendono? Con Berlusconi ed il suo partito???? Occorre isolare e debbellare chi vive ai margini della civiltà e della legalità. I delinquenti restano sempre tali anche quando si “mascherano” dietro lo sport, la politica e come tali debbono essere etichettati e puniti. Le leggi ci sono occorre solo metterle con serietà e con forza in atto. Solo cosi si potrà riconquistare lo spirito sportivo e la serietà nel calcio.

  7. la notizia che sul treno risultano ben 800 pregiudicati su 1000 “tifosi” la dice lunga sulle rsponsabilità sia della società che dei tifosi, quelli veri. quelli che per pagarsi l’ingresso allo stadio, molto spesso si privano financo di un pasto. ebbene se vogliamo parlare di giustizia dico. persequitate i delinquenti, quelli non hanno na cittadinanza, nè patria e soprattutto nè passione sportiva. l’onorevole berlusconi ha dimostrato di avere per napoli attenzione e rispetto. bene, da uomo di sport intervenga per evitatre questa situazione incredibile dai risvolti catastrofici. grazie presidente per quanto farà per la nostra città

  8. Il napoli ha passato dei momenti molto difficile in questi anni, ma dobbiamo tutti riconoscere ad Aurelio De Laurentis e al suo staff diriginziale, che è riuscito a riportare il Napoli quasi al posto che gli spetta e che fa onore. Una persona De Laurentis che ha il mio rispetto e stima, ma devo fare una critica molto forte cari signori: Nella sua conferenza stampa in TV in riferimento all’adeguamento economico di Lavezzi, ha asserito che è assurdo e vergognoso pensare a queste cose quando alla sua età già percepisce uno stipnedio d’oro e che ci sono persone invece che non riescono nemmeno ad arrivare a fine mese. COSA GIUSTISSIMA E VERITIERA.Ma lui invece cosa ha fatto signori? Ci ha pensato a noi quando ha fatto pagare i 20€ per vedere le partitre di coppa uefa? non pensate che sia stato troppo contraddittorio.?
    Beh io dico che la chiacchera è bella quando è campata in aria. Resta cmq il mio più vivo rispetto per Il presidente de laurentis.

LASCIA UN COMMENTO