Tosel, l’ultimo pezzo del puzzle?

11
57

A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca". Ormai tutto appare già scritto e poco importa che il danno lo subiranno il Calcio Napoli e la stragrande maggioranza dei tifosi. I fatti sono ormai chiari ma qualcuno (molti a dire il vero) preferisce cavalcare l’onda e menare fendenti contro chi ha poco o nulla per difendersi.
Ebbene, manca solo un pezzo per completare il puzzle riservato al tifo napoletano pulito, quello fatto di passione ed incitamento: la squalifica del San Paolo. Lunedì il signor Tosel, integerrimo e preciso giudice sportivo nonchè "grande amico" del Napoli, avrà il potere di decidere le sorti del nostro stadio. Tranquilli, la sentenza non è scritta (almeno sulla carta)!
Però, a chi poco conosce le norme antiviolenza, il dubbio sorge spontaneo: che centra il San Paolo? Quale attinenza hanno le problematiche di ordine pubblico ad una stazione ferroviaria con un provvedimento di chiusura dello stadio del Napoli? Anche ricordando le decisioni del sig. Tosel quando punì l’Atalanta chiudendo solo la curva.
Non è dato sapere, di certo è stata bloccata la vendita dei biglietti per la gara contro la Fiorentina e questo fà scopa con la decisione di modificare il prossimo turno posticipando Juventus-Udinese al posto di Napoli-Fiorentina.
Ed ecco che ritornano i cattivi pensieri, troppo deprimente mandare in onda una partita a porte chiuse? Sembrerebbe di si. Aspettiamo gli eventi, tranquilli, la sentenza non è scritta (almeno sulla carta)!
Di certo l’opinione pubblica è pronta per digerire anche questo ennessimo "insulto" alla nostra martoriata gente. Come potrebbe non esserlo dopo essere stata martellata per giorni dai commenti di chi ha dipinto le immagini di una fiumana di gente che correva allo stadio (erano 3500) come quelle di tifosi violenti che correvano con mazze e bastoni distruggendo e malmenando tutti?
Quei tifosi, per tutti ormai sono i "soliti napoletani" che come gli unni lasciano distruzione dove passano. I "soliti napoletani", brutti piccoli e neri, camorristi e ultras, che anche il Vesuvio ha abbandonato (perchè non erutta incenerendoci tutti), così come il colera ed il terremoto (che da un pò mancano dalle nostri parti), ricordando che il sapone in terra partenopea non è mai esistito!
Purtroppo il grido di dolore che sgorga dai cuori di chi quotidianamente è costretto a (non) vivere in una realtà fatta di angherie, soprusi e violenze, è un grido muto perchè nessuno vuol sentire, ed invece di combattere i violenti si decide di ghettizzare i napoletani!
Ed ecco che il ministro Maroni, o chi per lui, con bieca cecità, pur di non affrontare realmente il problema, vieta le trasferte ai supporters partenopei, della serie un’erba un fascio, siete tutti napoletani!
Ma l’errore ancor più grande è dietro l’angolo, cosa succederà visti i migliaia di napoletani residenti in ogni parte d’Italia che seguiranno le partite nei settori dei tifosi avversari? Poi vediamo cosa si inventeranno per giustificare l’ennessima sciocchezza! La prova del DNA per acquistare il biglietto? 
Tranquilli, la sentenza non è scritta (almeno sulla carta)! Però una famosa canzone nostrana recita …nun c’è bisogno a zingara p’andivinà

Redazione Napolisoccer.NET

11 Commenti

  1. QUELLO KE NON CAPITE VOI è KE POTETE DARE ANKE 10 ANNI DI SQUALIFICA AL SAN PAOLO QUEI FETENTI LA NON SE NE FREGANO NULLA E ALLA RIAPERTURA DISTRUGGERANNO TUTTO NUOVAMENTE COME SE NIENTE FOSSE…INCRIMINATE QUEI B******I E LASCIATE STARE NOI TIFOSI VERI…

  2. Il giudice Tosel , ha gia` avuto modo di dimostrare la sua imparzialita`e la sua conpetenza, lo scorso campionato, quando con giudizi quanto meno scandalosi ha punito la societa del Napoli ,mentre solo per citarne una , l`atalanta invece di sospendere per piu` turni decise per la chiusura solo della curva, e tutto questo sotto silenzio della stampa che tanto si accanisce contro di noi , e non mi si venga a dire che faccio vittimismo e`la verita, il mio rammarico e`uno solo che la stampa napoletana non faccia le barricate come quella del nord o al soldo di ******, anzi danno forza alla gran cassa, non capisco se masochisticamente, o per servilismo.

  3. E allora che dobbiamo fare ? Abbiamo scritto già molto e stiamo scrivendo ancora il nostro dissenso agli atti vandalici(?) fatti dagli ultrà (neanche gli ebrei deportati nei campi venivano stipati in 3500 in solo 20 pullman da 55 posti!!!!!)….. CI DEVONO AIUTARE LE ISTITUZIONI LE VOCI PIU’ AUTOREVOLI DEL GIORNALISMO ITALIANO CHE AMANO NAPOLI TUTTI QUELLI CHE A LIVELLO MEDIATICO HANNO AUDIENCE !!!! A LORO FORSE QUALCUNO ASCOLTERà COSA HANNO DA DIRE E DIFENDERE I TIFOSI VERI !!!!!!……….NON ABBANDONATE IL NAPOLI ALLA MERCè DI QUESTI DELINQUENTI !!!!!!!!! AMO NAPOLI E SENZA MUOIO !!!!!!!!

  4. il mattino e al soldo della lega nord mai una parola bene per il napoli mi vergogno che il giornale di napoli fa cosi schifo non lo comprate piu se lo vendono ai leghisti io compro la padania e ce scrito la stessa roba forza napoli calcio e napule sei nel mio cuore anche se io vivo in svezia da 30 anni ciao a tutti ma non i dipendenti dell mattino

  5. io proporrei uno sciopero dall’acquisto dei quotidiani da parte di tutti cittadini di napoli e provincia così la smettono di trattarci come animali e capiscono che noi sani cittadini siamo gli unici a volere bene questa stupenda città

  6. PER 200-300 IMBECILLI DEVONO PAGARE 25000 ABBONATI E MILIONI DI SPETTATORI DI TUTTO IL MONDO, MA PRINCIPALMENTE IL NAPOLI CALCIO, SPERIAMO CHE NON SIA UNA MANOVRA PER FAR SI CHE DE LAURENTIS SI STANCHI E COSI’ LASCIA BARACCHE E BURATTINI E’ POI ALLORA VERAMENTE POSSIAMO ANCHE SCORDARCI IL CALCIO A NAPOLI. DE LAURENTIS RESISTA E’ DENUNCI TUTTO CIO’ CHE LE CAPITA METTIAMOLI IN GALERA QUESTI IMBECILLE CHE CI HANNO PROCURATO SOLO DANNI E MERDA IN FACCIA PURTROPPO, E POI A TUTTI I GIORNALISTI DI NAPOLI DIFENDETE IL NAPOL COME FANNO I VS. COLLEGHI DEL NORD CON MILAN, INTER, E JUVE ALTRIMENTI POI FINIRETE DI PARLARE DI PALLANUOTO AL MASSIMO LA DOMENICA!!!

  7. sveglia napoletani.sono un grande tifoso, sentire quello che scrivono i giornali.specie il mattino ,mi vergogno di questo giornale. noi dobbiamo avere la testa alta per il colore del napoli e di napoli.nn so cosa pensano i dirigenti sportivi a riguardo i striscioni che scrivono,i tifosi del nord.come i devono punire quelli del nord?
    hai napoletani li vogliono eliminare ma hai tifosi del nord gli vogliono dare una medaglia per aver buttato un motorino sui i tifosi i milanisti che anno ammazzato un tifoso genovano .che punizione dare????????????
    forza napoli. toselli si passa una mano sulla cocienza.

  8. *(no politica, grazie)*

    Il problema comunque non si risolve chiudendo le curve. Se il questore sa chi sono questi 200 figli di buona donna che si inseriscono ogni volta in manifestazioni pubbliche o trasferte, travestendosi da tifosi (ma che non hanno nulla del tifoso), allora li fermi, ne ha i pieni poteri, lo faccia.
    Io comincio a credere che le autorità hanno una paura cieca di queste persone…e saremo sempre sotto il loro scacco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here