Sfuma Criscito, il genoano si sarebbe accordato con lo Zenit

19
29

Secondo quanto riferito dalla Gazzetta dello Sport, il difensore genoano Mimmo Criscito ha trovato un accordo con lo Zenit San Pietroburgo, squadra russa allenata da Spalletti. Il difensore avrebbe accettato un'offerta per 4 anni di contratto. Se la notizia troverà riscontri ufficiali, Criscito è l'ennesimo obiettivo del Napoli sfumato.
 

Luigi Simeone

Condividi
Articolo precedenteVidal nel mirino della Juventus? Attento Napoli
Prossimo articoloDzemaili ad un passo, ad ore la firma sul contratto
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

19 Commenti

  1. san pietroburgo è a due passi da cercola paese nativo di mimmo….. a parole sono tutti napoletani ma nei fatti poi…. presidente prendi solo giocatori con la voglia di napoli….non serve spese folli , basta girare e di giocatori a meno e più forti si trovano.

    forza napoli

  2. credo sia una strategia, puntano a giocatori che sanno di non poter acquistare, o che per dire meglio non vogliono acquistare, per poi puntare a calciatori di caratura inferiore, si diceva: criscito a sinistra asse di centrocampo inler e vidal una panchina con donadel dzemail santata zuniga dossena ecc magari trezeguet a completare il parco attaccanti, insomma un bel napoli davvero, ora sfumano uno alla volta, e cè anche la paura di perdere qualche giocatore importante, adesso hamsik o lavezzi, l’anno prossimo se si conferma a certi livelli, cavani in pratica il napoli e una società come l’udinese nei fatti, nelle chiacchere dovrebbe essere tra le migliori, solita musica, non sono gli acquisti l’unico problema e proprio l’impostazione della società che e ridicola

  3. Ennesima brutta figura del Napoli ed ennesimo calciatore che preferisce altre squadre(addirittura una russa per un napoletano che dichiarava amore per la squadra della sua città… VERGOGNA!) al Napoli dopo un estenuante trattativa durata un mare di tempo e non conclusa. Mi chiedo ma le promesse di costruire una grande squadra da Champion sono ancora valide e se è così le promesse il presidente le mantiene con gli acquisti di calciatori svincolati con Donadel e Santana?

  4. Inler? non viene… (Juve mer*a!)
    Santana? non viene…
    Criscito? non viene…
    Vidal? non viene… (Juve come sopra!)

    Donadel? viene…

    non c’è altro da dire sull’attuale mercato e sulle troppe chiacchiere… per ora preso un mezzo giocatore… speriamo in una ripresa…

  5. hahaha se questo veramente va allo zenit fa la stessa scelta che fece salvatore bocchetti….solo x soldi si va in un campionato che a dir poco non sa di niente…osco x il problema diritti d’immagine hai ragione ma qui il problema criscito,è che in russia gli daranno un ingaggio molto superiore al valore reale dello stesso criscito,pensa che bocchetti prende 3,7 e non è nessuno vuoi che a criscito non gli danno di più?….

  6. ragazzi è inutile che criticate Criscito, solo perchè’ è napoletano deve venire a Napoli e giocare senza essere pagato bene. La colpa è del Dela che se non paga e non cede i diritti d’immagine i giocatori non vengono. Il cesena ha preso Mutu che a firenze prendeva 2,5 mln mentre ora a Cesena prende 1,8 mln la stessa cifra che prende Cavani, e c’è una bella differenza tra le squadre e tra i due giocatori
    .

  7. Ciao! Anche io sono d’accordo sul fatto che non bisogna prendersela se un napoletano non voglia venire a Napoli. E De Laurentis non può sempre fare leva sulla “napoletanità e che il Napoli debba essere una “fede” per i giocatori. Questo discorso vale per i tifosi, non per i giocatori.
    A prescindere che sono d’accordissimo sul playfair finanziario che ogni squadra deve adottare , ma De Laurentis non può pretendere , se ciò corrispondesse al vero, di proporre un ingaggio di 50 mila euro in più rispetto al genoa e di far perdere i diritti d’immagine pari a 250.000 euro da D&G: E’ un assurdo. E’ giusto livellare gli ingaggi, e sono d’accordissimo, ma De Laurentis deve venire anche incontro ai giocatori. Ciao atutti!

  8. Vada pure dove vuole.
    Morto un papa se ne fa un altro. I giocatori passano, il napoli resta, è una fede.
    Quindi, prima di criticare de laurentis (che sicuramente fa i suoi interessi e non vedo voi al suo posto cosa fareste), bisogna avere dei validi argomenti al riguardo.
    Al momento non ce ne sono, il napoli grazie al fair play finanziario ed a una politica oculata orientata sui giovano ha centrato obiettivi oltre le attese (in senso negativo la rubentus insegna).
    Presidè io sono conte: forza napoli.

  9. vabbè prende più soldi…lo accetto…ma nn ha la busta di un impiegato..se teneva al napoli veniva…se nn viene?……si giuoca ugualmente…ciao criscito auguri

  10. Non ce l’ho con dela x principio preso che fa solo i propri interessi difatti si circonda solo di gente che gli dica solo si (x questo ha litigato con mazzarri),ma non è il mio ideale presidente ma con chi lo difende e lo approva solo x il gusto di esser un bastian contrario… come si fa a dire che dela persegua la politica della cantera (leggi giovani ,che sono arrivati solo grazie al famigerato marino) se l’unico acquisto è stato donadel 30 anni e forse santana altro trentenne e il ritorno di 4 giocatori (non me ne vogliano) che non vuole proprio nessuno nemmeno regalati ,mentre si danno via dumitru santacroce ( x prendere dzemali?) e due forti guaglioni di ventanni titolari della nazionale di rocca….e sul fatto che anche il pucchiacchieli possa sbagliare anzi sbagli sempre sono daccordissimo: x me di mondo/calcio non ne capisce un TUBO e pensa di gestirlo come un cortometraggio della filmmauro….dove tutti gli dicono sissignore…..

LASCIA UN COMMENTO