Maroni: “Stop per un anno alle trasferte per i tifosi del Napoli”

9
16

”Divieto di trasferta delle tifoserie organizzate del Napoli calcio per tutto il campionato”.
Questo il primo provvedimento deciso dal ministro dell’Interno Roberto Maroni, dopo le riunioni dell’Osservatorio e del Comitato analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive del Viminale dopo gli incidenti di Napoli. Lo ha annunciato lo stesso ministro nel corso del Tg1.
"Abbiamo assunto alcune valutazioni – spiega il Ministro – domani invierò una direttiva ai prefetti: saranno identificati e puniti i responsabili del mucchio selvaggio di domenica. Non potranno partecipare a manifestazioni sportive per i prossimi due anni e procederemo alle denunce per associazione per delinquere".
Il ministro ha inoltre precisato: "Quello che è successo domenica è grave, c’è stata anche un’errata valutazione della situazione da parte della Prefettura e della Questura di Napoli, manderò per questo gli ispettori per valutare quello che è successo".
Secondo Maroni la linea dura non si fermerà solo al tifo napoletano: "Individueremo un gruppo di partite a rischio e se sarà necessario alcune di queste potranno essere giocate a porte chiuse".

Redazione NapoliSoccer.NET

9 Commenti

  1. basta con i tifosi napoletani e’ vero hanno dato un brutto segno di incivilta ma dei tifosi interisti che hanno distrutto un autogrill nemmeno se ne parla piu’.

  2. ecco qui…cosa vi aspettavate da un ministro leghista???? ma scusate, pare che non si sa che i leghisti odiano napoli prima di tutto il Sud d’Italia, è una decisione razzista, perchè alla roma non viene dato assolutamente nulla, quando mi pare che fuori dall’olimpico un tifoso partenopeo sia stato accoltellato.e se non sbaglio gli episodi di” vandalismo ” di domenica non riguardano solo gli ultras del napoli, ma anche altre squadre…vedi juventus e inter!!!….ah già…sono del nord….quello non è un comportamento da vandali, è solo che le mura degli autogrill erano troppo vecchie e fragili come i vetri stessi per resistere a qualche spallata, giusto???Io credo ad una trappola ad hoc,ma comunque adesso aspetto al varco tutte le altre società per vedere cosa si farà in fututro.

  3. Domanda : siamo sicuri che una decisione del genere non faccia irritare i gruppi ultrà del napoli a tal punto da organizzare una sorta di protesta o magari di rivolta troppo esagerata??

  4. io vieterei solo trasferte organizzate ma purtroppo qua i kattivi siamo solo noi i romani juventini interisti sono angioletti!!!!!!! i romani quando vennero a napoli stagione 2000-01 penultima giornata distrussero fuorigrotta e i treni ma niente squalifica la roma lottava per lo scudetto non potevano squalificare l olimpico

  5. la verità è una sola…. lo stato italiano non è in grado di gestire la situazione. Mettiamoci l’anima in pace per lo stato Napoli è munnezza, camorra e da oggi anche teppismo… Addio diritti civili…. (alle 50.000 persone perbene dello stadio San Paolo sappiate che il governo vi considera e vi tratta al pari dei delinquenti di Roma!!!!!!! )

  6. Ma non piagnucolate! proprio perche’ e’ leghista gli avreste dovuto dimostrare la nostra civilta’ e quella della Vostra Citta’ dopo la possibilita’ che ci hanno dato (anche se personalmente ero contrario apriori,perche’ gia’ sapevo..infatti…)!! ma li avete visti (non tutti..) quei falliti che oltre quello non sanno fare e’ dimostrare,persone che seguono il Napoli in trasferta e non ti sanno dire nemmeno la formazione e ci vanno solo per fare violenza.P.S. non sono per lo stadio virtuale e per gli stadio modello “teatro” ma a tutto c’e’ un limite! Non cerchiamoci sempre alibi reagiamo e miglioriamo solo cosi’ napoli ed il NAPOLI ne giovano!!!!

LASCIA UN COMMENTO