De Laurentiis chiede chiarezza a Mazzarri: “Siamo uomini, non caporali”

9
22

delaurentiis09All'interno il servizio fotografico del nostro inviato
Il presidente Aurelio De Laurentiis, intervenuto alla presentazione del libro “passione azzurra” ha affrontato anche lo spinoso problema allenatore. Queste le parole raccolte dalla nostra redazione: “Ho sempre detto che Mazzarri ha un contratto per i prossimi due anni, quindi questo è il nostro progetto e si va avanti così.
Non ci dovrebbero essere delle ragioni per le quali un allenatore, al quale è stato affidato il mandato di arrivare massimo al quinto posto, dopo aver fatto una bellissima stagione possa capitargli di pensare quello che poc’anzi ha detto lei (che la passione azzurra di Mazzarri si possa essere esaurita, ndR ) perché se no ci dovrebbe essere un retro-problema che a me sfuggirebbe e non capirei. Poiché col signor Mazzarri abbiamo ancora due anni di contratto in nome di questa progettualità, avendone fatti due, due più due fa quattro, se lui, cosa che francamente ufficialmente non mi ha comunicato, vuole interrompere questo suo impegno, poi dopo io non so quale può essere una mia risposta o una mia reazione, certo è che gli impegni non si possono interrompere perché i contratti son contratti, che vanno rispettati ed onorati. In itinere uno può anche cambiare idea e se ha cambiato idea me lo deve comunicare, quando è venuto da me lui ha sposato in pieno il progetto. Come diceva Toto’ siamo uomini e non caporali”.
img_5826-passione-azzura-de-laurentiis“A Lecce ho avuto una reazione da tifoso deluso, poi da presidente qualche ora dopo mi ero calmato ed avevo pensato che non potevo prendermela con Mazzarri e con la squadra dopo quello che hanno fatto in questa stagione”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Foto di Daniele Polise
.
>> CLICCA QUI PER LA FOTO GALLERY <<

.

9 Commenti

  1. qualunque cosa possa rispondere mazzarri ha poco valore visto il suo scorretto comportamento e personalmente penso che non lo vorrei rivedere x un altro anno in panca. mi affido completamente al n/s presidente che x queste faccende ha dimostrato di avere polso !

  2. Grande presidente, se questo è vero, fallo arrostire sulla graticola lentamente, fino a cacciarlo a calci in culo! Di allenatori seri e amanti del popolo napoletano c’è ne sono a bizzeffe. Forza azzurri!

  3. un po di chiarezza ragazzi, e scusatemi se non posso non dirvi che il vostro è un giudizio frettoloso e quasi sicuramente sbagliato, la volpe o per meglio dire la rana pescatrice pesce dalla grande bocca cioè il nostro presidente mischia le carte e gioca solo con le sue regole. non posso escludere che mazzarri sia stato contattato da altri club, e magari ci sia qualcosa che va oltre al semplice contatto, ma sarebbe importante chiedersi il perchè, il movente del delitto sfugge, deve esserci una spiegazione, se un allenatore al suo primo grande club in due anni durante i quali ottiene grandi risultati, che fino a neanche un mese fa era a tre punti dalla prima a 5 PARTITE conclusione del campionato, con una squadra di certo meno forte di altre e che se potenziata puo diventare una grande realtà decide di andare via e ricominciare. non ci credo e l’intervista di de laurentis ne e la prova. il presidente ha deto chiaramente che l’obiettivo di quest’anno era giungere al 5 posto giusto, che c’era un progetto giusto, che mazzarri era d’accordo giustissimo, ma porca miseria, si e arrivati 3, con una squadra collaudata che ha bisogno assoluto di 4 o 5 calciatori di cui due già presi, ma ne ha bisogno adesso non fra tre anni come vuol intendere la rana pescatrice, il punto debole del napoli di quest’anno che se avesse investito risorse a gennaio poteva davvero vincere lo scudetto, e stata la rosa insufficiente, e la mancanza di centrocampisti piu forti aspetto chiaro e limpido. evidentemente mazzarri deve aver capito che la società non potenzierà la squadra già da quest’anno ma nel corso di questi quinquennii, quanti lo sa solo de laurentis. ora se questo allenatore ritiene che il progetto del napoli e lungo troppo lungo crede di poter avere chances maggiori in un altra squadra, e questo e una colpa? a mio avviso no, fa parte del calcio, ma perche secondo voi se a cavani davvero gli vogliono dare 5 o 6 milioni di euro netti all’anno lui resta a napoli per amore, ma fatemi il favore!!!!! lo sbaglio e nella poca chiarezza di entrambi soggetti, mazzarri ha il dovere di raccontare la verità che secondo me e poco distante dalla mia opionione e de laurentis deve smetterla con questi quinquenni, progetti a 3 5 10 anni, cè una relatà con cui fare i conti, non anticipare il progetto di un anno puo voler dire addio a qualche giocatore importante perdi cavani o hamsick o lavezzi, e magari ne viene uno nuovo forte per carità, ma devi ricomnciare poi daccapo, tutto questo per non dire che il napoli per de laurentis non potrà mai competere e non sarebbe un delitto, quella e la forza, quelo e il prodotto in offerta, se piace lo compri se non piace vedi un film. a me tifoso del napoli interessa sapere la triste verità che una probabile quanto impossibile bugia di una vittoria tra un quinquennio, mazzarri e bravo? non importa, se lui pensa di si non gli si impedire di avere maggiore fortuna e certezze in un altra squadra, in sintesi io ho grossi dubbi sul presidente del napoli

  4. Sta tenendo il piede in due scarpe e questo si e’ capito, tutto dipende da un eventuale conferma di del neri o visto la buon annata che ha contribuito a fargli un ottima pubblicita’, da un altra eventuale chiamata da un altro grande club, in mancanza di queste opportunita’ resta a napoli che sembra sia la societa’ attualmente piu predisposta a crescere e a investire.
    Come diciamo a napoli… ormai le caccavelle si sono rotte! e visto che i club italiani piu blasonati stanno apposto, lo lascerei a qualche squadretta che si accontenta della salvezza, e prenderei Mr. Gasperini che sembra uno tosto!

  5. caro ciccio sono un tifoso del napoli come te credo, spesso visito questo sito e cerco di dire la mia, a volte per velocità per mancanza di tempo la mano va veloce molto di piu del controllo che dovrei assolutamente fare al fine di evitare lezioni di grammatica da te o magari da chi giustamente legge e nota questi errori che di certo procurano danni. posso per ora scusarmi, cercando di fare del mio meglio, di certo e con grande rispetto volgio dirti però una cosa, mi sarei anzi avrei preferito avere un tuo giudizio, su quello che ho detto, magari conoscere la tua opinione, accettando anche un giudizio negativo il più negativo possibile, sai credo molto alla convivenza ed al reciproco rispetto e quindi al confronto, tu, spero di poterti dare del tu, hai preferito ironizzare sui miei errori, hai tutto il diritto di farlo, volevo parlare di calcio e non iscrivermi di nuovo a scuola, contenti tu, ciao e forza napoli

  6. con la speranza che domeinca sera ci sia quella festa che avremmo tutti voluto fare, libera da tristezza dubbi rabbia, insomma celebrare la nostra squadra tornata a grandi livelli. forse non sarà così, forse la delusione e la rabbia per qualcuno tutto sommato questa festa l’ha un po guastata, condizioneranno l’atmosfera. io spero invece, che i tifosi del napoli, debbano sottrarsi da questo giallo, questo intrigo, divertiamoci, manifestiamo la nostra soddisfazione derivata dal fatto l’anno prossimo potremmo assistere ad un napoli barcellona, e prestiamo fianco a chi, e non e ancora chiaro, almeno per me, invece nasconde le proprie idee sul futuro e da la colpa all’altro. aspettiamo a schierarci, non fischiamo subito mazzarri, magari accogliamolo con indifferenza e magari riserviamo a de laurentis lo stesso trattamento, non dobbiamo nemmeno nominarli, aspettiamo invece che siano loro a fornire tutti gli elementi che possano metterci nelle condizioni di stabilire da quale parte stare, godiamoci quindi la partita, festeggiamo il napoli direttamente in champions

LASCIA UN COMMENTO