Showbol: Maradona gioca contro Zamorano

0
26

Una selezione di vecchie glorie cilene guidate dall’ex interista Ivan Zamorano ha battuto 11-10 in un acceso incontro di ‘showbol’ (una sorta di calcetto senza falli laterali) una squadra guidata da Diego Maradona, che ha fatto di questa attività la sua principale occupazione. Giocata davanti a 5.000 persone nel palazzetto dello sport di Vina del Mar, ad un centinaio di chilometri da Santiago del Cile, la partita ha avuto momenti esaltanti di grande agonismo, con uno scatenato Zamorano (cinque reti) ed un Maradona in campo, ma senza riuscire a centrare la rete avversaria.

FORMA PRECARIA – Con i suoi 47 anni ed i noti acciacchi fisici, da cui il Pibe de Oro si è comunque incredibilmente ripreso, dedicandosi anima e corpo a questa (redditizia) attività con cui gira il mondo. Sceso in campo fin dal fischio iniziale, Maradona non è apparso comunque in grandi condizioni fisiche, tanto da dover uscire temporaneamente intorno al 15′ del primo tempo. Al termine dell’incontro, per cui è prevista una rivincita mercoledì nella città settentrionale cilena di Antofagasta, Maradona ha espresso anche una opinione sul calcio contemporaneo, a suo avviso ossessionato unicamente dal risultato, a scapito del bel gioco. «Giocatori con talento ce ne sono tanti – ha detto ai giornalisti – ma alla fine i tecnici inzeppano la zona centrale del campo con quattro o cinque centrocampisti, rinunciando a schierare attaccanti». «Questo – ha concluso – toglie brillantezza al gioco, ma io credo che esiste il potenziale tecnico e calcistico per mettere fine a questo modo meschino di interpretare il calcio».

 

Fonte: Corrieredello sport.it

Condividi
Articolo precedenteCalcio: Totti attacca “favori all’Inter”
Prossimo articoloCalcio: Irlanda, Trapattoni sarà nuovo CT
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO