Giordano (giornalista): “Una grande reazione in un periodo particolare; erano anni che non si sognava cosi”

0
78

A Radio Marte, nel corso della trasmissione "Marte Sport Live", è intervenuto Antonio Giordano, giornalista del Corriere dello Sport, rilasciando le seguenti dichiarazioni: "Ci siamo divertiti parecchio ieri sera a vedere questo Napoli, ma anche lo stesso Bayern.
I tedeschi hanno una forza straordinaria, una rosa fortissima; l'organizzazione, la qualità che hanno sono ai massimi livelli in Europa, ed è stato un piacere vederli giocare in casa nostra.
Mi è molto dispiaciuta, invece, la prestazione dell'arbitro e conseguentemente la sua valutazione; Benquerenca ne ha combinate di tutti i colori, con errori in ogni fase della partita che poi alla fine l'hanno pure condizionata.
Tanti cartellini troppo fiscali hanno condito una gestione inappropriata per una gara di questo livello; il rigore per il Napoli era sacrosanto, quello dato a ai tedeschi per il fallo di mano è stato curioso perchè se in quel caso ci fosse il rigore, allora devi anche espellere Cannavaro. Ci sono stati almeno quattro episodi al limite dello scandalo; se qualche settimana fa è stato crocifissato Rocchi per gli errori di Milano, non vedo perchè non vengano prese conseguenze serie anche in ambito europeo.
Ricordiamo tutti gli errori enormi di qualche anno fa che favorirono il Bayern contro la Fiorentina…
Devo dire che la partita del Napoli è stata segnata molto dal gol in apertura di match; la reazione degli azzurri è stata un pò tardiva dal punto di vista tattico, anche per la grande consistenza tecnica degli avversari, ma poi ci hanno dato una grande risposta.
Maggio e Zuniga sono stati molto importanti; bisogna aspettare e credere in questa squadra, perchè la stagione è lunga e tutto può succedere.
Ieri sera Napoli s'è immersa in un clima europeo straordinario, erano forse più di dieci anni che non si respirava in città un'aria del genere.

Gennaro Arpaia – Redazione NapoliSoccer.Net
 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here