Domizzi: “Quelle calunnie erano diventate insostenibili”

6
45

Desidero salutare e ringraziare per l’affetto tutti i tifosi del Napoli
Maurizio Domizzi è intervenuto in diretta su Radio Marte, Radio Ufficiale della Ssc Napoli. Queste le sue dichiarazioni dopo l’annuncio del suo passaggio all’Udinese: “La mia esperienza a Napoli non è andata come mi auguravo. Ci sono state delle complicazioni non dovute alla mia volontà, anzi. Evidentemente ho anteposto i doveri umani e morali a quelli professionali, anche se qualcuno la pensa in maniera diversa. Questa vicenda per mesi e mesi a Napoli ha messo a repentaglio con delle calunnie, infamità, basse e schifose la sicurezza e la stabilità mia e della mia famiglia. Non ho visto e sentito nessuno che difendesse l’uomo e il patrimonio della società. La faccia ce l’ho messa io, da solo. Oggi è la prima volta che parlo chiaramente di questa vicenda solo perché non mi hanno mai permesso di farlo prima. Quella che voi chiamate storiella era diventata una cosa insostenibile. La smentita c’è stata in una conferenza stampa voluta solo e soltanto da me e non da qualcun altro, il che sarebbe stato preferibile. Non mi sono sentito protetto. Avevo chiesto alla società di andar via già a gennaio e sempre per lo stesso motivo. Non ho mai rifiutato nessuna squadra, appena c’è stata l’opportunità di andare all’Udinese ho dato il mio assenso immediatamente. Colgo l’occasione per salutare e ringraziare per l’affetto tutti i tifosi del Napoli. Sfido chiunque abbia una famiglia e dei figli a non agire come ho fatto in presenza di calunnie come quelle di cui sono stato oggetto. Vivere ventiquattro ore al giorno in un posto in cui tutti sospettavano che comunque dietro quella storiella ci fosse qualcosa di vero, era diventato per me insostenibile. Caratterialmente non riesco ad anteporre la mia professione al mio carattere e ai miei valori. Sarà sbagliato, forse, ma io sono fatto così".
Redazione NapoliSoccer.NET

6 Commenti

  1. Ma di che calunnie parla Maurizio Domizzi? Io non ricordo nessuna calunnia… ricordo solo la sua richiesta di andare via per problemi personali, forse per stare più vicino alla sua famiglia.

    Dove sta la calunnia? Mah…. Calaiò andato via ha parlato…. Domizzi va via e parla…

    lasciatemelo dire è un comportamento da paraculo…. nonostante tutto grazie per tutto quello che hai fatto al Napoli ed in bocca al lupo per il futuro!

  2. Ma la storiella chi la messa in mezzo??????
    Noi tifosi??????? Penso proprio di no……..a noi interessa solo la squadra,il campionato e il suo andamento…..i tuoi problemi personali non ci importano proprio….caro Domizzi….e tu avresti dovuto comportarti da professionista…cioè non mischiare il lavoro con il privato…..ma ora è storia….tu sei là….e noi qua…..!
    Da sportivo ti ringrazio per quello che hai fatto per la squadra e mi dispiace tanto per come è finita……in bocca al lupo per il futuro.

  3. finora mai detto nulla contro sua scelta… scelta di vita l’accetto. ora però non posso accettare la motivazione della sua “scelta di vita”. Scusate ma ricordo male oppure domizzi voleva andar via già la scorsa estate? e correggetemi se sbaglio ma la falsa storia di una relazione tra sua moglie e iezzo non è venuta fuori questo inverno??? Domizzi, scusa, ma di cosa parli?

LASCIA UN COMMENTO