Domizzi: “Ho lasciato per infamie senza verità. Mi hanno tappato la bocca”

6
32

Maurizio Domizzi, oramai, giocatore dell’Udinese è intervenuto a Marte Sport Live: "Avevo chiesto alla società di andare via sin da gennaio. Purtroppo questo non è avvenuto. Sicuramente tutta questa specie di telenovela non è da imputare a me. Ho sempre detto che per  difendere la mia famiglia da infamie senza un fondo di verità avrei messo da parte la mia situazione contrattuale. Mi hanno impedito di parlare fino ad ora, chi mi doveva difendere non l’ha fatto. In questa vicenda la faccia in prima persona l’ho messa solo io. Ho vissuto mesi da paura, ricevendo anche fischi ingiusti. Chi doveva difendermi? Gli stessi che a detta loro dovavano difendere il patrimonio Domizzi! Per fortuna si è conclusa questa storia. A Napoli ho sempre dato tutto e sono felice che la maggior parte dei tifosi abbia capito il mio atteggiamento".
Gennaro Gambardella

6 Commenti

  1. caro maurizio.. purtroppo i valori diversi dal denaro, potere, patrimonio in un mondo malato contano sempre pochi; apprezzo la tua scelta anche se sportivamente per noi napolteani è dolorosa; finalmente si è capito la verità: una dignità personale difesa a denti stretti al di là dei soldi!
    … dimenticavo: vai in comproprietà, quindi…se son rose fioriranno!
    In bocca al lupo

  2. ma nn mi sembra…io ricordo una conferenza stampa dove domizzi e iezzo smentiscono tutto….sta di fatto ke per me nn cambia nnt…al san paolo se ci sarai tra quei fiski ci sarò ankio…mi hai deluso troppo…

  3. x quanto mi riguarda 6 stato tutelato la società ti ha fatto fare una conferenza stampa e quindi 6 solo un ingrato,i giocatori che nn vogliono napoli possono partire tranquillamente,al tuo ritorno al san paolo ti fischierò

LASCIA UN COMMENTO