Napoli – Siena: Lavezzi tornerà titolare

6
42

probabili-formazioni-2011

 

Probabili formazioni

 

Quando tutto lasciava presagire la seconda consecutiva storica qualificazione alla prossima Champions, l'inaspettata disfatta di Bologna ha congelato i sogni azzurri. L'imprecisione, un pizzico di sfortuna e l'inoperosità del secondo tempo del Dall'Ara, hanno vanificato una splendida rincorsa. Gli ultimi 90' di una stagione altalenante relegano gli azzurri al ruolo di spettatori interessati a quanto succederà sui campi di Catania e Roma. Indubbio che bisognerà battere prima l'organizzatissimo Siena di Sannino e poi sperare, ma la sensazione di una vittoria che potrebbe rivelarsi infruttuosa c'è tutta. Ciò non toglie che la formazione di Mazzarri dovrà entrare in campo con lo spirito giusto per giocarsi fino all'ultimo minuto le residue chance. Prima di archiviare la stagione 2011-2012, servirà battere la formazione toscana e poi proiettarsi verso la finale di Coppa Italia del 20 maggio prossimo. Quindi i motivi di interesse di questo finale di stagione non mancheranno anche perché domenica sera potrebbe essere l'ultimo atto al San Paolo di un rapporto finora idilliaco fra Lavezzi e il Napoli. Il destino del pocho non è stato già scritto, ma il suo addio sembra molto probabile. Intanto l'argentino tornerà titolare dopo tre panchine consecutive. Mazzarri, domenica sera, non potrà contare sull'apporto di Aronica, Cavani e Dzemaili squalificati dal giudice sportivo e difficilmente riproporrà Campagnaro titolare contro la formazione di Sannino. Con Fernández a destra, Cannavaro tornerà al centro della difesa con Britos a sinistra. Centrocampo con Gargano, Inler, Maggio e Dossena, in vantaggio su Zúniga. In attacco Hamšík e Pandev alle spalle di Lavezzi. Il Siena dovrebbe schierarsi con Belmonte, Contini e Terzi davanti a Pegolo. Centrocampo a 5 con Vitiello, Vergassola, Gazzi, Brienza e Del Grosso e, attacco formato dalla coppia Destro – Larrondo.

 

Napoli (3 – 4 – 2 – 1 ): De Sanctis, Fernández, Cannavaro, Britos, Maggio, Gargano, Inler, Dossena, Hamšík, Pandev, Lavezzi.

 

A disposizione: Colombo, Grava, Fideleff, Zúniga, Ammendola, Dezi, Vargas.

 

Allenatore: Mazzarri.

 

Indisponibili:  Donadel.

 

Squalificati: Aronica, Cavani, Dzemaili.

 

Diffidati: Grava, Inler,Zúniga.

 

Siena (3– 5 – 2): Pegolo, Belmonte, Contini, Terzi, Vitiello, Vergassola, Gazzi, Brienza, Del Grosso, Destro, Larrondo.

 

A disposizione: Brkić, Sestu, Rossi, D'Agostino, Bolzoni, Grossi, Bogdani.

 

Allenatore: Sannino.

 

Indisponibili: Angelo, Calaiò, Pesoli, Rossettini.

 

Squalificati: nessuno.

 

Diffidati: Destro, Gazzi, Giorgi, Larrondo, Mannini, Rossettini, Vergassola, Vitiello, Terzi.

 

Arbitro: Celi – sezione arbitrale di Bari.

 

Antonio Catapano Napolisoccer.NET

6 COMMENTS

  1. volete sapere in anticipo la formazione contro la juventus eccola: de sanctis campagnaro cannavaro aronica maggio dzemaili inler hamsik zuniga pandev cavani a disp. rosati fernandez britos grava dossena vargas lavezzi. peccato la squalifica di gargano un piccolo ma grande giocatore

  2. che senso avrebbe far giocare lavezzi se fosse vera la notizia che va all’inter o psg? Io farei giocare vargas tutta la partita anche perche’ questa partita non conta nulla o quasi nulla e proverei definitivamente questo ragazzo sempre rimanendo dell’idea che insigne e’ un’alra cosa..

  3. Gargano un grande giocatore?? Recupera dieci palloni e ne perde 11. No, Gargano figurerebbe bene in una squadra di serie B, un centrocampista che sbaglia quasi tutti gli appoggi non è degno di giocare nel Napoli.

  4. ggent datti all’ippica il calcio non e’ per te…gargano fa parte della nazionale uruguayana la quale nel rating mondiale e’ ai primi posti
    quando c’e’ gargano respirano un po tutti in squadra ma queste cose non sono capibili da te.

  5. D’accordo con Sergio.. Farei giocare il povero vargas,.. È assurdo aver speso 15 milioni e avergli visto giocare solo una partita!!! Questo giocatore, da gennaio è tutt ora un incognita..

LEAVE A REPLY