Mazzarri alla presentazione del libro “Napoli 8 1/2”

2
24

A quanto pare il buon Mazzarri si è completamente calato ed immedesimato nella realtà del Napoli e di Napoli. Questo è quel che emrge dalle dichiarazioni che il tecnico azzurro ha rilasciato durante la conferenza stampa, presso la libreria "Feltrinelli" di Piazza dei Martiri, nel corso della presentazione del libro "Napoli 8 1/2: il film degli 85 anni d'amore tra la città e la sua squadra", scritto dal giornalista Rai Enrico Varriale: "Il mio Napoli somiglia molto a quello di Vinicio. Contro la Juventus giochiamo sempre una partita particolare. Si tratta di una sfida che rispecchia alcune situazioni sociali, è una sorta di rivalsa del sud contro il nord e negli ultimi anni si è caricata ancora di più di questo tipo di significati. La mia squadra rispecchia il carattere del popolo napoletano, anche se non vinciamo lottiamo sempre fino all'ultimo minuto. Questo modo di pensare è sempre stato apprezzato dalla nostra gente fin dal mio arrivo. Non mi spaventano le sfide, anzi! Lavoro duramente, spesso sono maniacale soprattutto durante gli allenamenti perchè solo lavorando seriamente si raggiungono i risultati sperati. Napoli è una grande città ed offre stimoli e responsabilità non indifferenti ma, sinceramente, credo che valga sempre la pena di lavorare a Napoli: questa piazza è unica e se vinci qua puoi allenare. A Napoli ci vivo bene e a dirla tutta io mi sento napoletano. Il Napoli degli anni d'oro? Grandissima squadra ma sono felice dei miei ragazzi, sono ottimi professionisti e mi soddisfano tutti. Di quella squadra sceglierei Careca, è stato un grandissimo attaccante e mi piaceva moltissimo, e poi dire Maradona sarebbe scontato".
Luigi Simeone

Condividi
Articolo precedenteNapoli tenta l’Hazzard
Prossimo articoloMarino (allenatore): “Orgoglioso di aver allenato Inler; anche Napoli e Juve per lo Scudetto”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

2 Commenti

  1. Caro Walter, sei un grande, non solo come allenatore.
    Un giorno, fra alcuni decenni, ti faremo Sindaco di Napoli e De Laurentis, Presidente della Regione Campania: OK?……………………………..

LASCIA UN COMMENTO