Dzemaili: “Sono guarito, adesso voglio giocare e far bene”

6
114

dzemaili-02Blerim Dzemaili ha parlato nella sala stampa di Castel Volturno. Ecco le sue dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: "Sto svolgendo ancora lavoro differenziato, però sto bene e credo che dalla settimana prossima tornerò con tutto il gruppo. . Il mio ruolo? Ho giocato come trequartista ma ormai è da tempo che vengo impiegato a centrocampo e va bene così. Siamo in un ottimo momento e la squadra sta crescendo sempre più, siamo un gruppo compatto e nessuno gioca per sè, ognuno di noi sa di contare sul compagno che in quel momento è più vicino, perchè sul campo solo così si vince, quando c'è collettivo. Inler? E' uno dei migliori calciatori d'Italia nel suo ruolo, lo conosco da tempo e posso dire che è maturato tantissimo negli ultimi anni, sono felice di giocare con lui quando c'è possibilità di abbinamento da parte del mister. Il mio rapporto con Mazzarri? E' un grande allenatore, riesce a farci essere sempre uniti, non ci mette pressioni, è una persona molto intelligente e seria. Se pensiamo più alla Champions o al campionato? No, per noi entrambe le competizioni sono importanti, ma è anche vero che il palcoscenico della Champions League è unico, quindi c'è un pò di grinta in più, credo sia giusto anche per i nostri tifosi che da anni sognavano di poter tornare dove il Napoli merita. L'infortunio è stato abbastanza strano perchè quando mi feci male, non sentivo dolore e continuai a giocare, poi purtroppo mi accorsi che era davvero una cosa seria e sono dovuto fermarmi. Ma ora finalmente sono pronto e voglio rientrare per dare il meglio. La partita con il Parma? Sarà una sfida dal sapore diverso".

Domenico Ascione – Napolisoccer.NET



6 Commenti

  1. comunque non capisco perche’ ti fanno giocare a mediana, il tuo ruolo naturale e’ il trequartista e nelle partite nelle quali hai giocato in quel ruolo , non e’ andata male.

  2. Penso anche io che sia un buon giocatore di propulsione con una buona visione di gioco e prova sempre a tirare per far goal,in fondo,basta essere un pò più bravi di Gargamella che però in quanto a farsi il mazzo,non lo batte nessuno ed ora è diventato anche prezioso e preciso a fianco ad Inler.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here