Venerato (giornalista): “Insigne grande calciatore, Dossena e Cannavaro meritano la Nazionale”

0
22

A Radio Crc, nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto Ciro Venerato giornalista Rai, che in una breve intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: "Lorenzo Insigne mi ricorda Di Natale da giovane. Insigne è un sicuro predestinato e il Napoli ha in casa un sicuro campione. Questo ragazzo nasce come mezz’ala poi Zeman ha avuto l’invenzione di adattarlo ad attaccante esterno. Quando una squadra gioca bene come sta facendo il Napoli, punti deboli non emergono. L’assenza di Pandev però potrà pesare perché Goran rappresenta la riserva di maggiore qualità in attacco. Può essere un problema anche non avere ricambi eccellenti a centrocampo. Credo che la coppia che possa rimpiazzare al meglio quella di Gargano-Inler possa essere quella formata da Inler-Donadel. A gennaio il Napoli però dovrà fare qualcosina per rinforzare la rosa. Nessuna rivoluzione, ma qualche incremento di rosa. È ovvio che far giocare Cavani può essere una scelta fastidiosa, però è un pedaggio da pagare quando si cresce e quando in rosa si hanno calciatori eccezionali. Il regolamento Fifa obbliga il Napoli ad accettare queste scelte per cui il club partenopeo si trova in una posizione di impotenza. Secondo il ragionamento del tecnico della Nazionale italiana, Cannavaro e Campagnaro sono out anche di fronte agli infortuni che hanno colpito alcuni giocatori della Nazionale perché giocano in una difesa a tre, diversa da quella attuata da Prandelli. Dossena però può tranquillamente fare il terzino sinistro. Il Napoli ha qualche uomo in meno, ma ha molti giovani che possono crescere. Credo che con Fernandez, Donadel, Pandev, Britos e Santana il Napoli potrebbe avere diciotto o diciannove uomini da alternarsi tra campionato e Champions League"

Redazione Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO