Piccoli gioielli crescono. Alla corte di Zeman matura bene Insigne

5
27

tratto da internet"Il mio sogno? Giocare nel Napoli". Lui è Lorenzo Insigne, 20 anni di Frattamaggiore, attaccante del Napoli affidato alle cure del maestro Zeman a Pescara. Fresco di convocazione da parte del ct dell'U21 Ciro Ferrara, per il doppio impegno con Liechtstein e Turchia per la qualificazione all'Europeo, Lorenzo lavora sodo per poter riapprodare quanto prima nella società che lo ha cresciuto e che lo ha fatto debuttare in serie A. Il suo tecnico Zeman com'è noto non ha mai avuto peli sulla lingua e per confermare qwuanto di buono si dice ormai sul conto di Lorenzo Insigne ha lanciato la sua frecciatina affermando che il ragazzo "E' pronto per il Napoli, vedo gente peggiore di lui che gioca negli azzurri". Una dichiarazione che farà sicuramente discutere, ma che conferma i progressi fatti negli ultimi tempi dal talentuoso attaccante partenopeo. 

Antonello Greco – Redazione NapoliSoccer.Net

5 Commenti

  1. Vorrei sapere perchè in italia si continuano a dare soldi a gente che non vale niente. Sbaglio o il sig. Zeman come ha provato a mettere piede fuori dal nostro paese è stato cacciato a calci nel sedere? Che Insigne sia una promessa si sapeva prima che lo dicesse lui, ma che non si permetta a fare dichiarazioni vaghe sui giocatori del Napoli. Se deve parlare faccia nomi e cognomi

  2. Sono pienamente daccordo con zeman (ovvio che non si riferisce a lavezzi..un po di intelligenza prego) e spesso ho puntualizzato che il napoli potrebbe trovarsi in difficolta’ , se cavani fosse out. Oggi infatti al suo posto gioca uno spento Pandev (pure lui out). Lucarelli e’ vecchio ha un po di pancia e reduce da infortunio, insigne dovrebbe ,immediatamente , rientrare alla corte di mazzarri in quanto talentuoso , giovane e ormai, esperto per il grande passo..sta cantera quando parte??

  3. Zeman e’ un grandissimo allenatore,per tantissimi motivi.E’ stato messo in condizioni di non lavorare , quindi giudicarlo dai risultati e’ sbagliato e disonesto.Non conosco Insigne bene per giudicarlo , ma realmente in attacco c’e’ qualcuno che non rende come si credeva, mentre il Napoli aveva bisogno di qualcuno che aiutasse Cavani nei momenti di possibile e giustificabile calo che potrebbe avere .Meglio un giovane promettente e pieno di energie, che un campione sulla via del tramonto , stanco e demotivato.

LASCIA UN COMMENTO