Bacconi (opinionista): Meglio il Napoli della Juve

0
24

"Il Napoli è la squadra che gioca più all’italiana e questo è un merito di Mazzarri. La squadra gioca come se fosse un corpo solo, la squadra partecipa coesa anche nella fase di non possesso. Il Napoli gioca ormai da tre anni insieme e si aiuta nei momenti di difficoltà.". Lo dice  Adriano Bacconi, preparatore atletico e opinionista TV, volto noto della Domenica Sportiva targata RAI, intervenuto nella trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma, in onda sulle frequenze di Radio CRC.
Bacconi, in passato preparatore atletico di Pisa e Brescia, è in possesso di patentino da allenatore professionista avendo superato il Corso di Coverciano nel 2002, può vantare anche tre gare su una panchina di serie A, alla guida del Brescia nel 1997-98 subentrando all'esonerato Paolo Ferrario ma nonostante i sei punti in tre gare, il brescia finì ugualmente in serie B.
L'opinionista della Domenica Sportiva prosegue esaminando le differenze tra Juventus e Napoli: "La Juventus è una squadra che a me piace tantissimo, ma è ancora un laboratorio, mentre il Napoli ha dei meccanismi collaudati. La Juventus ieri ha giocato con il baricentro molto alto. Avere una squadra corta e nel contempo alta è molto complicato, il Napoli invece gioca con un baricentro molto basso ed è più facile trovare la compattezza del gruppo. Maggio e Zuniga hanno fatto molto bene sulle fasce, soprattutto perché si sono legati al terzetto difensivo. Si muovevano come se fossero esterni in una difesa a cinque. Anche l’azione del rigore nasce da una percussione esterna. Maggio ormai lo conosciamo e sappiamo il suo valore, ma Zuniga sta dimostrando una duttilità tattica pazzesca. I risultati danno ragione a Mazzarri, in più i ragazzi lo seguono per cui se dovessi dargli un voto, sarebbe oltre l’otto. Però il tecnico toscano dovrà essere bravo a mantenere questi livelli. Mazzarri è un bravo allenatore e sta gestendo bene questa difficile fase della stagione”.

Redazione Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO