Calcio: Violenza negli Stadi, Nasce il Comitato Analisi per Sicurezza Manifestazioni Sportive

0
70

”Nel pomeriggio odierno l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha tenuto la 1^ riunione per la stagione calcistica 2008/2009. La riunione e’ stata presieduta dal Dr. Felice Ferlizzi, nominato alla guida della Questura di Arezzo dal prossimo 25 agosto, il quale dopo aver salutato e ringraziato i componenti dell’Osservatorio per il lavoro svolto, ha presentato il nuovo Presidente, Dr. Domenico Mazzilli”. Lo si legge in un comunicato nel quale si fa presente che nel corso della riunione sono stati affrontati i seguenti temi: –STRATEGIE PER IL PROSSIMO CAMPIONATO: Dopo i positivi risultati conseguiti, che hanno visto i dati relativi alla violenza negli stadi al minimo storico, l’Osservatorio ha ritenuto necessario, dalla prossima stagione calcistica, implementare le strategie adottate puntando su 6 direttrici principali: -Rafforzamento dell’attivita’ dell’Osservatorio attraverso l’istituzione del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive; -Avvio del dialogo con la tifoseria sana attraverso lo sviluppo del programma ”tessera del tifoso”; -Apertura ai tifosi di finestre di dialogo utilizzando il sito dell’Osservatorio e l’attivita’ della FIGC e delle Leghe con le associazioni di tifosi; -Creazione di un nuovo modello di gestione di ”trasferte sicure” dei tifosi attraverso un piano nazionale integrato, che coinvolge tutte le componenti operanti in ambito autostradale; -Attuazione di una campagna di comunicazione finalizzata a diffondere la cultura della legalita’ e dello sport; -Miglioramento della qualita’ degli impianti sportivi attraverso l’attivita’ della commissione tecnica, appositamente istituita nell’ambito del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, che, oltre ad analizzare la condizione degli impianti in termini di sicurezza strutturale si occupi anche degli standard di accoglienza degli spettatori. Sono state poi illustrate le innovazioni volute dal Capo della Polizia, il prefetto Antonio Manganelli, che ha recentemente proposto al Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, l’istituzione di un Comitato di Analisi delle Informazioni (CASMS) nell’ambito del Dipartimento della Pubblica Sicurezza con il compito di raccogliere ed armonizzare tutte le notizie disponibili per le partite particolarmente a rischio, per poi fornire le indicazioni del caso ai Prefetti ed ai Questori. Si tratta di un organismo che mira a rafforzare ulteriormente il ruolo centrale dell’Osservatorio, ponendosi come momento qualificante delle informazioni tra questo e le Autorita’ Provinciali di Pubblica Sicurezza. Le riunioni del CASMS si svolgeranno, a regime, immediatamente dopo quelle dell’Osservatorio proprio per rappresentarne la continuita’ e il suo naturale sviluppo. Presieduto dal Capo della Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, vi partecipano, oltre al Presidente dell’Osservatorio, i Direttori di tutti gli Uffici del Dipartimento interessati, un rappresentante dell’Agenzia Informazione e Sicurezza Interna A.I.S.I., un Ufficiale designato dal Comando generale dell’Arma dei Carabinieri, un Ufficiale designato dal Comando generale della Guardia di Finanza. In questo modo tutte le informazioni sulle tifoserie violente troveranno la loro naturale destinazione con l’obiettivo ambizioso di indirizzare l’attivita’ di contrasto sul territorio con lo scopo di emarginare i violenti e restituire gli stadi ai veri tifosi. L’Osservatorio, preso atto delle informazioni pervenute fino alle ore 12.00 di oggi dalle Prefetture e Questure, riguardanti lo stato di avanzamento dei lavori presso gli impianti sportivi con capienza superiore ai 7.500 spettatori ha dichiarato: A NORMA (ANCHE SE ALCUNI LAVORI SONO ANCORA DA CONCLUDERE ENTRO L’INIZIO DEL CAMPIONATO): -Ancona; -Arezzo; -Cosenza; -Cremona; -Ferrara; -Reggio Emilia; -San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno); -Varese; non a norma: -Andria (Bari); -Castellammare di Stabia (Napoli); -Catanzaro; -Crotone; -Foggia; -Monza (Milano); -Pistoia; -Taranto; -Terni Questi ultimi impianti potranno disputare le gare in assenza di spettatori ovvero in altri stadi certificati. Alla luce dei gia’ citati positivi risultati ottenuti nell’ultima stagione che evidenziano una diminuzione netta degli incidenti, l’Osservatorio ha analizzato le gare in programma individuando nelle due da disputarsi a Roma e Firenze il prossimo 31 agosto, quelle piu’ esposte a rischio, auspicando tuttavia la partecipazione concreta di tutte le tifoserie e che queste sappiano dimostrare una ritrovata maturita’ tale da aprire la strada ad una stagione sportiva che sappia far parlare di se’ per i risultati e non per gli episodi negativi. Riguardo le gare ”Roma – Napoli” e ”Fiorentina – Juventus”, l’Osservatorio ha ritenuto, pertanto, di: 1)”Rinviare al CASMS” le valutazioni di competenza; 2) Sospendere, da parte della Lega, la vendita dei tagliandi ai tifosi ospiti sino agli esiti della riunione CASMS in programma alle ore 12.00 di lunedi’ 25 agosto p.v.; 3) Richiedere il rafforzamento del numero degli steward alla A.S. Roma secondo un piano approvare in sede di G.O.S.; 4) Richiedere, da parte della Lega, alle Societa’ sportive Roma e Napoli di avviare una campagna di sensibilizzazione tra le proprie tifoserie anche con il coinvolgimento dei propri calciatori; 5) Interessare le tifoserie organizzate per un fattivo coinvolgimento nella sicurezza dell’evento, da parte della F.I.G.C..

Fonte: Adnkronos



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here