Nela (ex Napoli): “De Laurentiis ragiona in grande. Napoli ottima squadra”

6
82

nela-sebino

 

A Radio Crc, nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto Sebino Nela, ex calciatore del Napoli e della Roma, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: “Il Napoli è consapevole di essere una squadra forte per cui bisogna restare tranquilli e con i piedi per terra. Tutto sta andando per il meglio, tutto sta funzionando bene per cui non bisogna avere freni, questo è il momento di volare. Il Napoli non può abbattersi sol perché mancherà Cavani a San Siro. Cavani, come Lavezzi, Hamsik sono giocatori importanti ma in campo deve scendere il gruppo. De Laurentiis ragiona in grande, vuole diventare il presidente di una squadra dal livello mondiale, vuole esportare il marchio Napoli in tutto il mondo, ma non perderei di vista il campionato perché per partecipare a questa competizione devi anche centrare le prime tre posizioni nel campionato italiano”.
 
Redazione Napolisoccer.NET 

 

Condividi
Articolo precedenteBriaschi (proc.): “Maggio dispiaciuto di non aver giocato con Villarreal ma meglio non rischiare”
Prossimo articoloInter-Napoli: a San Siro arbitra Rocchi
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


6 Commenti

  1. Beh sulla carta non avremmo dovuto fare più di 1 punto in questo girone…..e ne abbiamo già 4 !
    Cmq sia anche se si esce subito dal girone è tutta esperienza x i giocatori.
    Sò benissimo che ci sono almeno 12 squadre più forti di noi e che sulla carta la coppa è già del Barcellona ma si deve ancora giocare!
    Sognavamo da anni la champions ed ora ci mettiamo paura?
    Daiiiiiiiiiiii suuuuuuuuu forza!

    forza napoliiiiiiiiiiiiiiiiii

  2. Se il presidente ragionava in grande ci portava un grande difensore ed un forte attaccante insieme ad un altro centrocampista all’altezza di Inler,invece di sperperare soldi con tutte quelle scartine.
    Non è per lamentarsi sempre e comunque ma perchè c’è consapevolezza che proprio quest’anno,con l’ossatura forte che c’era,bisognava assestare il colpo finale per fare di questa squadra uno squadrone che durasse oggi ed anche domani. In due parole il discorso è questo.Se arrivavano altri due Top Players insieme ad Inler, l’anno prossimo avremmo potuto anche “far spallucce” ad un’eventuale cessione di uno dei Tre Tenori azzurri,perchè vista la squadra forte ed affermata,ci sarebbe stato comunque l’incentivo a venire a Napoli per eventuali sostituti di Hamsik & Co. Se ho una squadra molto forte e vendo un campione, coi soldi ricavati ne chiamo un altro che sarà ben felice di far parte della squadra. Ma se malauguratamente partisse uno di quei tre l’anno prossimo,dovremmo fare i salti mortali per convincere un eventuale sostituto e restare comunque,nella migliore delle ipotesi,così come siamo adesso,che detto in due parole significherebbe “zero progressi”.
    Ora mi chiedo: è solo paura da tifoso,oppure la società non capisce,o peggio ancora…non vuole capire?
    Speriamo bene e forza ragazzi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here