Aronica: “Non siamo quelli dello scorso anno, ci faremo valere a Milano”

0
26

aronica-12-02-2011A Radio Marte, nel corso della trasmissione "Marte Sport Live", è intervenuto Salvatore Aronica, difensore del Napoli, rilasciando le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: "Sabato sera ci sarò, le terapie stanno facendo effetto e con l'Inter non voglio mancare. Insieme ai dottori abbiamo un programma di recupero che mi permetterà di arrivare bene alla prossima sfida; da parte di tutti noi c'è sempre voglia di giocare, stupire e far bene. La società e la gente si aspettano tanto, e noi vogliamo fare un grande campionato anche per loro. Le emozioni di martedi sono indescrivibili, tutta l'adrenalina che avevamo le abbiamo messe in campo in una prima mezz'ora davvero perfetta. C'era una grandissima cornice e noi abbiamo dato tutto per loro. Per scelta societaria, questa squadra non è abituata a rinunciare a niente; pensiamo alla Champions e al Campionato allo stesso modo, non ci precludiamo nulla e speriamo di poter far sempre bene. Le partite con Chievo e Fiorentina sono state un incidente; il vero Napoli sta a metà tra quello di Verona e quello visto col Villarreal. Capisco le critiche ma è un periodo difficile per noi che giochiamo ogni tre giorni, la stanchezza, con sette partite di seguito, può farsi sentire. Nonostante gli arrivi di altri giocatori importanti, cerco di dare il meglio, e questo mi sta premiando; quel posto me lo terrò caro, darò sempre il massimo per la squadra e per il mister che sa motivarmi sempre al massimo e lo ringrazio per la stima che mi dimostra sempre. A Luglio mi davano già per partente; Mazzarri non voleva cedermi e quindi grazie alle sue parole sono riuscito a superare un avvio di stagione un pò difficile. Quando un allenatore ti parla cosi schiettamente, sei obbligato a dare sempre il massimo per lui e per tutti. Ormai sono a un passo dalle cento presenze con questa maglia, che sento sempre più mia; e magari per l'occasione mi regalo anche un gol, visto che col Napoli non ho mai segnato. Sabato saremo carichi, grazie anche al risultato di martedi in Coppa; di fronte ci ritroveremo un Inter che si sta riprendendo lentamente e non sarà facile battere il tabù che vede il Napoli non vincere a Milano da diciassette anni. Lo scorso anno non fu una prestazione all'altezza, ma quest'anno la storia sarà diversa; partite come quella di Manchester ti danno tanta esperienza e fiducia per serate come quella di Milano. L'assenza di Cavani sarà molto più pesante di quella di Pazzini per l'Inter; Edinson ha avuto un inizio di stagione fantastico, e per noi è un elemento fondamentale, in campo e fuori".
 
Gennaro Arpaia – Napolisoccer.NET

LEAVE A REPLY