Iacobelli: “Napoli, numeri da brividi”

5
28

iacobelli-agostino-2Belardi, Ignoffo, Scralato, Savino, Toledo, Montevino, Gatti, Corrent, Mora, Berrettoni, Sosa. 26 Settembre 2004. Questa era la prima partita ufficiale dell’allora Napoli Soccer: Napoli-Cittadella 3-3. Una squadra totalmente diversa (tanto è vero che soltanto Grava è rimasto di quella rosa), ma il dodicesimo uomo non è mai cambiato: più di cinquantamila in C1; tutto esaurito ieri sera per la seconda giornata di Coppa Campioni, numeri da brividi.
Pensare che il presidente De Laurentiis disse in quel lontano 2004:” Il mio sogno sarebbe sentire al San Paolo la musica della Champions League”. Mio caro Aurelio, non solo ci hai portato in Europa, ma hai anche messo in riga inglesi e spagnoli. Se a Manchester la squadra ha peccato un po’ di esperienza, ieri sono bastati due minuti per affondare il sottomarino giallo, per poi amministrare una meritata vittoria.
Certo un po’ di brividi gli avversari ce li hanno fatti venire, ma ricordiamo che Cavani ha avuto la palla del 3-0 nella ripresa. In molti ci davano per spacciati in questo girone infernale; certamente i ragazzi di mister Mazzarri stanno dimostrando che possiamo giocarci il passaggio del turno. Il 18 ottobre, quando a Napoli arriverà il Bayern Monaco, la squadra più in forma in Europa, sarà la prova del nove. Capiremo veramente di che pasta siamo fatti. Credo però che il passaggio del turno ce lo giocheremo contro il City al San Paolo.
Presidente ora che ci hai regalato la rosa più forte del dopo Maradona, nel momento migliore possibile, vediamo di trasformare i sogni realtà: dobbiamo vincere qualcosa, dobbiamo continuare nel progetto Napoli, nel cammino che ci sta portando a diventare una delle grandi di Italia e d’ Europa.
 
Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteAnellucci (proc.): “Per Cavani bisogna aspettare responso medico”
Prossimo articoloLavezzi e Gargano scrivono su twitter
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

5 Commenti

  1. Al di la di tutto credo che sia propio la programmazione e la serieta’ di questa societa’ che ci ha riportati nel calcio che conta anche xche’ in questi 7 anni molte volte il progetto NAPOLI ha rischiato di rompersi.ORAVINCIAMO

  2. Bravo chicco!!! ne hanno dette di tutti i colori su Aronica! Ma un Aronica oggi, con la forma che ha, potrebbe fare comodo pure a Prandelli!!! Aronica,uomo serio e professionale che usa la sua enorme esperienza anche quando le cose diventano critiche e ne esce sempre a testa alta!! bravo Aronica

    esperienza

  3. Grande soddisfazione per una vittoria di prestigio, secondo me se si fanno altri 6 punti passiamo il turno come seconda, ci vorrebbero tre pareggi e una vittoria (con il city in casa) . Adesso pensiamo all’inter….ci vorrebbe un altra vittoria di prestigio…a Milano, sponda nerazzurra non si vince dal 94!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO