Calcio: Cigarini “Con me l’Atalanta ha fatto la scelta giusta”

0
19

In campo, sulle sua nuova maglia nerazzurra, Luca Cigarini, avra’ il 21, quello degli ‘idoli’ Zidane e Pirlo. Un numero con cui dimostrare ai tifosi bergamaschi che l’Atalanta, investendo su di lui,”ha fatto la scelta giusta” per rafforzare il suo centrocampo. ”Non e’ vero che non volevo l’Atalanta perche’ preferivo una grande – ha spiegato nel corso della conferenza stampa di presentazione al rientro da Pechino, dove ha giocato con la Nazionale olimpica -. Quando ho ricevuto la proposta dal direttore Osti ho solo chiesto cinque giorni per riflettere. E ora sono contentissimo di essere qui: la societa’ ha avuto fiducia in me e io voglio ripagarla”. Magari a suon di giocate di classe e lanci illuminanti. ”Le mie doti? – ha infatti osservato – Sono un giocatore piu’ di qualita’ che di quantita’, come si puo’ capire anche dal fisico. Ma sono migliorato anche in fase difensiva e con Del Neri” – allenatore che ha puntato molto su di lui – ”sono sicuro, imparero’ ancora”. Quando ”abbiamo perso alle buste Tissone sapevamo di aver la possibilita’ di arrivare a Cigarini”, rivela il direttore tecnico Carlo Osti. ”Per Del Neri Cigarini sara’ il playmaker: un po’ quello che e’ stato Corini nel suo primo Chievo”, ha detto. Oltre a Cigarini – che non ha mancato di osservare come ”in Italia le grandi squadre non diano fiducia ai giovani, a differenza di quanto accade in Inghilterra e Spagna” – l’Atalanta ha presentato anche Andrea Consigli – di ritorno dal prestito a Rimini e pure lui reduce da Pechino – ansioso di giocarsi il posto tra i pali con Coppola. ”Pensero’ ad allenarmi bene e a mettere in difficolta’ l’allenatore – ha promesso – Sono tornato dopo due anni in prestito per dimostrare che sono pronto per la serie A: voglio giocarmi le mie carte”.
Fonte: ANSA

LASCIA UN COMMENTO