Olimpiadi 2008: Calcio, Argentina-Brasile 3-0

0
31

La partita presentata come un duello tra Leo Messi e Ronaldinho e’ stata risolta da Aguero. Dopo il primo tempo a reti inviolate, il fidanzato di una delle figlie di Diego Armando Maradona ha sbloccato il risultato al 52′ con un tocco di mano: il ‘Kun’, come e’ soprannominato il talento dell’Atletico Madrid, ha deviato una conclusione di Angel Di Maria e ha insaccato il pallone dell’1-0 scatenando l’entusiasmo dell’illustre ‘suocero’ presente in tribuna. Il Brasile ha provato a reagire immediatamente con Rafael Sobis che ha centrato il palo. Al 57′, l’Argentina ha raddoppiato ancora con Aguero, stavolta a segno di piede. Su tiro-cross di Ezequiel Garay, l’attaccante non ha avuto difficolta’ ad appoggiare in rete da pochi passi, concludendo un’azione cominciata con un prodigio di Messi. Le residue speranze del Brasile sono evaporate al 63′, quando Ronaldinho ha centrato il montante su punizione. L’azione e’ proseguita con il gol di Pato, annullato correttamente per fuorigioco. Il sipario e’ calato al 75′, quando Rafinha ha steso il solito Aguero e ha provocato il rigore che Juan Roman Riquelme ha trasformato per il 3-0. Nel finale, con i nervi a fior di pelle, il Brasile ha perso due giocatori per espulsione: Lucas e Thiago Neves hanno chiuso in anticipo la partita e, vista l’invevitabile squalifica, salteranno la finale di consolazione. Il Brasile deve rinviare l’appuntamento con l’oro olimpico, che continua a rimanere un obiettivo stregato. L’Argentina, invece, cerca il secondo trionfo consecutivo nel remake della finale di Atlanta ’96: 12 anni fa vinse la Nigeria.
Fonte: Adnkronos

LASCIA UN COMMENTO