Cannavaro: “La nostra forza è il gruppo”

0
19

Nel corso della presentazione ufficiale del Torneo "Birra Moretti" edizione 2008, il difensore azzurro Paolo Cannavaro ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: ‘Il nostro segreto? Forse è l’assenza di primedonne, siamo davvero un gruppo e questa è la nostra forza”. L’azzurro, rispondendo alle domande dei giornalisti presenti circa la buona tenuta della difesa in queste prime gare ufficiali, ha dichiarato: ”Siamo molto soddisfatti di questa imbattibilità ma giovedì saremo sottoposti ad un duro esame, contro due squadra fortissime in attacco come Milan e Juventus. Tra le due temo di più i bianconeri, perchè avendo dovuto preparare il preliminare di Champions saranno già in palla. Ma sicuramente preferisco prendere gol giovedì sera e restare imbattuto in Coppa Uefa. Infatti, uno dei nostri obiettivi è prendere meno gol della passata stagione e mi pare che finora ci stiamo riuscendo”. Cannavaro, poi, dimostra ancora una volta il suo attaccamento alla tifoseria azzurra, spiegando: "Il primo ringraziamento va al nostro pubblico, noi sappiamo che anche giovedì, indipendentemente dai risultati delle due amichevoli, apprezzerà il nostro impegno in campo” ma precisa che sarà importante affrontare il torneo con il giusto impegno in vista del difficile avvio di campionato e riguardo alle gare contro Roma e Fiorentina precisa: "Non mi dispiace questo avvio; noi ci siamo preparati per partire forte visti gli impegni europei e questa può essere un’arma in più per le prime giornate. In campionato puntiamo a migliorare l’ottavo posto dell’anno scorso, ma per farlo sarà importante non adagiarci, dobbiamo restare umili e in questo la solidità del gruppo è preziosa. In Uefa per ora pensiamo solo ad accedere alla fase a gironi, lì si respira davvero aria d’Europa".
Quando gli viene chiesto del cammino del Napoli in Uefa e di una finale tutta italiana contro i rossoneri del Milan si schernisce affermando: "Magari, significherebbe che abbiamo disputato una stagione esaltante ma l’importante è non perdere mai di vista i veri obiettivi. Sono venuto al Napoli a parametro zero, sono orgoglioso di far parte di questo gruppo e dell’importante progetto che la società sta portando avanti con massima concentrazione e serietà". In tema di nazionale invece l’azzurro ha le idee molto chiare: "Alla Nazionale ci penso ma so che dipende dal mio rendimento e da come andrà la stagione del Napoli".

Redazione Napolisoccer.NET
 

LASCIA UN COMMENTO