Un Napoli da urlo affonda il Villarreal ed esalta il San Paolo

9
32

pagelle_11-12

 

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Napoli – Villarreal 2 – 0.
 
De Sanctis: la sua tranquillità è sinonimo di sicurezza, la stessa che trasmette a tutti i compagni di squadra anche nei frangenti più pericolosi. 6,5
 
Campagnaro
: guerriero in domito, si erge a protagonista in difesa imbrigliando al meglio gli attaccanti avversari. 7
 
Cannavaro
: ha il compito più difficile ma si disimpegna senza particolari difficoltà, dimostrando di saper ben figurare anche contro avversari di elevata caratura. 6,5
 
Aronica
: maestoso, chiunque ha visto la sua partita non può non essersi stropicciato gli occhi. Recuperi impeccabili, chiusure ermetiche ma soprattutto hanno entusiasmato le sue uscite dall'area palla al piede e testa alta. 7,5
 
Zuniga
: in fase propositiva ha la capacità di ribaltare il fronte di gioco grazie al suo sapersi incuneare tra gli avversari anche palla al piede, per tutto il primo tempo riesce ad essere sullo stesso livello anche in fase difensiva ma alla lunga perde smalto. Ha la capacità di capire il suo limite e si mantiene a ridosso della difesa per non perdere aderenza con gli avversari. 6,5
 
Inler: stasera fa lo svizzero di nome e di fatto. Si piazza nella zona nevralgica del campo e dirige sapientemente la manovra azzurra mettendoci – in fase di int
erdizione – tanta caparbietà ma soprattutto il fisico. A destra ha il fioretto ed a sinistra la clava. 7
 
Gargano
: straordinario. Atleticamente è una spanna sopra tutti, macina chilometri senza mai perdere lucidità e dimostra fin dai primi minuti di essere in palla. Lo stadio apprezza dedicandogli un boato ad ogni recupero di palla. Il campo è il flipper e lui la pallina: tutt'altro che impazzita! 7,5
 
Dossena
: corre su tutta la fascia mantenendosi sempre nel vivo della manovra azzurra. Bravo nei movimenti ad elastico a copertura della difesa e nelle diagonali difensive. Provvidenziale in un'occasione. 6,5
 
Hamsik
: infaticabile sarto, fa da raccordo tra la difesa e l'attacco mettendosi in mostra anche quando si sacrifica nello svolgimento del lavoro sporco di marcatura. Segna il suo primo gol in champions con un tiro al volo di indubbio spessore tecnico. 7,5
 
Cavani
: e non poteva di certo mancare lui. Segna ancora un gol in champions battendo con estrema freddezza un calcio di rigore da brividi: sulle sue spalle c'erano i 60mila del San Paolo oltre tutti i supporters azzurri sparsi per il mondo. Gioca una gara straordinaria per intensità e sacrificio mettendosi al servizio della squadra con assoluta abnegazione tecnica. 7,5
 
Lavezzi
: non sarà un goleador prolifico ma in quanto ad assist non ha eguali. I due gol azzurri nascono da sue iniziative, nel primo serv ad Hamsik un cross al bacio e si procura il calcio di rigore sorprendendo con la sua velocità un esterrefatto avversario. 7,5
 
SOSTITUZIONI
 
Pandev
: si posiziona al centro dell'attacco ma si rende utile con il suo pressing sui difensori avversari in possesso di palla. 6
 
Mascara
: nei minuti in cui viene impiegato si mette a disposizione dei compagni. 6
 
Santana
: rispetta le direttive del tecnico ed appena ne ha l'opportunità porta la palla lontana dalla propria area di rigore. 6
 
 
Allenatore Mazzarri: studia la partita nei minimi dettagli, praticamente sembrava l'avesse già giocata. La squadra lo segue all'unisono e tutti antepongono il bene comune a quello personale. Il Villarreal esce con le ossa rotte da questa sfida. 7
 
Giovanni D'Oriano – Napolisoccer.NET
 

 

 
 

 

Condividi
Articolo precedenteNapoli notte da Champions. Villarreal domato
Prossimo articoloCavani lascia lo stadio con un sorriso, domani gli accertamenti medici.
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

9 Commenti

  1. Troppo ottimista! un buon napoli, Aronica veramente incredibile,
    i due goal iniziali hanno dato tanto coraggio, ed abbiamo visto un napoli sul piano atletico in forma smagliante.

  2. felice per la vittoria ma con un rammarico: se la società avesse preso 3 titolari anzichè 1 solo ,potevam davvero puntare a qualcosa di importante…ora purtroppo dobbiamo accontentarci di qualche prestazione…ma niente di +!!!

  3. Non sono vere pagelle se Inler prende meno di 9! A differenza degli altri che hanno un pò (giustamente) mollato nel secondo tempo, Gokhan ha fatto novanta minuti da BELVA!

  4. Grande Napoli, bravi tutti e grande gioia per tutti noi!!!.. Prestazioni strepitose di Aronica, Gargano, Lavezzi, che secondo me meritavano tutti 8, grande regia di Inler (per me voto 7,5), ottima prova anche di Campagnaro, ma tutti davvero tutti sono stati grandi, attenti, rapidi!!!.. Una notte da favola proprio come tutti l’avevamo sognata!!!.. Purtroppo deve sempre accanirsi la sfortuna con l’infortunio capitato a Matador.. Speriamo che non sia nulla di grave e che possa recuperare, anche perchè continuo a sostenere che in campionato possiamo dire la nostra e provarci fino all’ultimo, considerato il livello medio-basso testimoniato anche dalla classifica attuale.. Vogliamo Cavani in campo con l’Inter e se proprio non ce la facesse a recuperare, fiducia a Pandev (che ieri mi è parso un pò più tonico), che avrà fame di rivincita contro la sua ex squadra… Vamos Napoli, avanti così!!!

  5. Giusta osservazione arcaluc. Chissà perchè il Europa i falli e i rigori sono visti. Invece in Italia……niente. Domanda interessante da rivolgere ai signori
    designatori.

  6. io dico solo grande napoli! speriamo che l’infortunio di Cvani ed Aronica non sia nulla di grave. Già li perdiamo con l’inter , non vorrei che mancassero alla ripresa dopo la sosta xchè ci sarà pure la corazzata Bayern………..

    forza napoliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

LASCIA UN COMMENTO