Mazzarri: “Napoli in crisi? Si passa da un estremo all’altro”

0
29

mazzarri1-EL--16-02-11"Domani metteremo tutto quello che abbiamo in corpo per cercare di prevalere sul Villarreal"
Alla vigilia della sfida di Champions League contro il Villarreal al San Paolo il tecnico del Napoli Walter Mazzarri, intervenuto in conferenza stampa, ha rilasciato alcune dichiarazioni riprese da Adnkronos: "Ho sentito parlare di un Napoli in crisi. Le situazioni kafkiane di cui parlavo l'anno scorso si stanno verificando…".
"Siamo per la prima volta in Champions e dopo due vittorie in campionato parlavano di noi come della squadra da battere. E' una crisi questa?"
"Si passa da un estremo all'altro e questo è sbagliato. Tutti i segnali si guardano al contrario. Ne parlavo l'anno scorso: le situazioni kafkiane si stanno verificando".
"Nel giro di pochi mesi è cambiato tutto. E' cambiata la visione degli altri verso di noi. Il Villarreal è squadra di seconda fascia, noi di quarta. Ma sento dire che noi siamo la squadra che fa piu' paura e mi sembra una cosa strana che non sta ne' in cielo ne' in terra. Siamo da pochissimo a questi livelli, il Villarreal ha giocato una semifinale di Champions e in teoria siamo noi che dobbiamo pensare che hanno qualcosa piu' di noi, ma allo stesso tempo questo ci inorgoglisce. Tempo fa il Villarreal veniva qui pensando di stravincere e invece ora è cambiata la visione. Chi viene al San Paolo ha due risultati su tre a disposizione, vengono a fare la partita della vita perchè il Napoli ha dimostrato di essere squadra da alta classifica. Per noi questa è una difficoltà in piu' e la nostra crescita deve passare anche da questo".
L'allenatore del Napoli ritorna alla gara di sabato scorso con la Fiorentina: "A fine partita loro si sono abbracciati come se avessero vinto una finale – riporta ancora la nota dell'Adnkronos – ecco perchè per noi le difficoltà aumentano. Finchè non sblocchi la partita con un gol sei sempre a rischio perchè le squadre quando trovano il Napoli sono arroccate dietro. Anche domani noi andremo in campo per cercare la vittoria, invece il Villarreal avrà due risultati".
"Noi dobbiamo pensare come sempre fatto da quando io sono qui. Per noi sono tutte finali e i ragazzi hanno sempre interpretato così le partite. Domani metteremo tutto quello che abbiamo in corpo per cercare di prevalere sul Villarreal e la prossima partita faremo lo stesso, poi a bocce ferme faremo i bilanci". 
"Rossi? A me risulta che c'è, è venuto qui con la squadra…".
"Maggio? E' l'unico che ha fatto quattro partite di seguito, il rammarico è che lo abbiamo perso sia con la Fiorentina sia con il Villarreal. Vedremo se con l'Inter ci sarà".
"Errori arbitrali? Sviste ci sono in Italia e anche in Europa e nell'interpretazione dei falli anche da noi si tende verso la tolleranza e il fair play. Non ho mai protestato per gli errori arbitrali a nostro danno nel match con la Fiorentina, non mi lamento nel bene e nel male ne' protesto. A volte non so nemmeno chi sia il direttore di gara. L'arbitro deve solo applicare il regolamento sempre e noi siamo felici".
 
Redazione NapoliSoccer.NET 

LASCIA UN COMMENTO