Game Over: Iacobelli “Anche il Napoli dei titolarissimi si riscopre umano”

3
24

gameoverAppuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento e di analisi sull'ultima partita del Napoli, curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
 
Anche il Napoli dei titolarissimi si riscopre umano. Merito della Fiorentina o demerito partenopeo? Certamente i viola hanno fatto una grande gara, in barba alle parole di Mazzarri che ha parlato di primo tempo equilibrato e di supremazia azzurra nella ripresa: se De Sanctis è risultato uno dei migliori in campo un motivo ci sarà.
Partiamo dal presupposto che siamo alla quarta giornata di campionato ed il Napoli è ad un solo punto dalla vetta, dunque parlare di crisi o di avvio deludente è prematuro, però certamente ci sono delle valutazioni da fare.
Domenica sono mancate le giocate di Inler, Hamsik e Lavezzi; tutti e tre, ma in particolar modo il Pocho, avrebbero dovuto accelerare la manovra partenopea, ma i ritmi sono rimasti bassi ed il Napoli è sembrato un lontano parente di quello che ha schiantato il Milan. Personalmente, poi, non credo a chi parla di calo fisico a dicembre in che condizioni dovrebbe essere la squadra?
Forse il bicchiere sarà mezzo vuoto, ma ancora c’è tutto il tempo per far bene, con equilibrio ed umiltà, ma anche consapevolezza. Perché se da una parte si getta acqua sul fuoco ai facili entusiasmi, dall’altra ricordiamo che questo è il Napoli più forte del dopo Maradona, in un campionato di livello molto inferiore rispetto al passato. De Laurentiis ha speso molto per regalare a Mazzarri una grande rosa ed il Napoli quest’anno deve vincere qualcosa. Non è un dovere, è un obbligo.
Adesso buttiamoci a capofitto nella Champions, la coppa dalle grandi orecchie che sì, probabilmente ci farà perdere qualche punto in campionato, ma che va onorata ed inseguita, perché se il Napoli è riuscito a sfiorare la vittoria con il Manchester City (capoclasse della Premier) allora può giocarsela veramente con tutti. Soprattutto al San Paolo dove noi giochiamo sempre n 12.
 
Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteAnellucci (proc.): “Vincere bene per diradare le nubi”
Prossimo articoloNela (ex Napoli): “Villarreal squadra esperta, non giocherà per il pareggio”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

3 Commenti

  1. se pensavamo che la champions toglie 10 punti in campionato”””””’parole di mazzarri”””””’che ca”””’ ci siamo andati a fare””””” si puntava tt sul campionato .Son d accordo questo e’ il napoli piu’ FORTE del dopo MARADONA .Quindi bisogna VINCERE caro MAZZARRI

  2. Mazzarri quando parla del Napoli è troppo di parte, contro la viola, soprattutto nel primo tempo siamo stati inferiori,la squadra di Sinisa sembra il Napoli dello scorso campionato. Il buon Walter con queste dichiarazioni diventa antipatico anche a noi tifosi.Per assurdo è più obiettivo quando vince ( vedi contro milan) che quando ottiene un risultato negativo. Comunque aspettiamo fiduciosi, perchè come dice mister Iacobelli , questo è il Napoli più forte del dopo Maradona e alla fine un risultato di prestigio può arrivare

LASCIA UN COMMENTO