Verso Vllaznia-Napoli: Blasi alla Gargano, Pazienza alla Blasi

0
22

Il dado è tratto: Blasi playmaker alla Gargano, Pazienza mediano alla Blasi e Hamsik incursore alla Hamsik. L’ultima rinfrescatina sull’erba amica è la conferma di indicazioni più o meno storiche, è la sintesi di quattro anni alla Reja: modulo che convince non si cambia, quindi 3-5-2, quindi Pià più di De Zerbi al fianco di Denis, quindi diga nel mezzo, magari contravvenendo ai luoghi comuni e alle abitudini, che trascinerebbero Pazienza a fare il regista.

"Gioco dove vuole il mister, è lui che decide. Io ci metterò il massimo, come sempre. Perché questo Napoli in Albania può temere solo se stesso e qualche calo di concentrazione. Ma noi vogliamo la qualificazione in Coppa Uefa".

CONTROSPIONAGGIO – L’Europa interessa, eccome, anche al Vllaznia, che nei giorni scorsi ha attivato i propri servizi segreti e, scoperta la presenza a Scutari di Gigi Caffarelli, l’osservatore spedito da Marino in avanscoperta, ha pure deciso le contromisure: meglio tenersi alla larga da occhi indiscreti, cambiando la sede del campo d’allenamento e spiazzando l’inviato speciale. La sfida è già cominciata, tra gli 007, e il Napoli è riuscito comunque a rimediare qualche filmato.

RIPOSO – Il Napoli parte in charter dopo pranzo, ricalcando il viaggio di un mesetto fa ad Atene. Alle 20,30, rifinitura allo stadio «Loro Borici». Il rientro, nella notte di Ferragosto. Poi, due giorni di riposo: si riprenderà domenica 17, con in testa il «Moretti» ma, soprattutto, il ritorno con il Vllaznia.

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: corrieredellosport
 

LASCIA UN COMMENTO