Zazzaroni (giorn.): “Caro Mazzarri, questo è Burn-over”

1
66

A Radio Marte, nel corso della trasmissione "Marte Sport Live", è intervenuto Ivan Zazzaroni, giornalista televisivo , rilasciando le seguenti dichiarazioni: "Non sono d'accordo con Mazzarri, siamo alla terza giornata, il turn-over non è ancora cosi importante e tre o quattro inserimenti potevano bastare. Le seconde linee del Napoli possono far bene se hanno accanto i titolari, non se invece giocano praticamente tutti da soli, in più c'erano due difensori esordienti che, pur giocando bene, non hanno avuto attorno la squadra che aveva meravigliato qualche giorno fa.
Gli errori si commettono; capisco Mazzarri ma non lo condivido.
Il turn-over è una cosa, il "burn-over" tutt'altro, sono rimasto scioccato quando ho visto la squadra.
La rivoluzione attuata ieri è stata inutile.
Tutto sommato il risultato delle altre potrebbero essere favorevoli, tuttavia potremmo pensare anche che ora il Napoli potrebbe ritrovarsi da solo in testa, con due punti sulle seconde, sette sul Milan e otto sull'Inter.
Più vediamo le altre squadre, più ci rendiamo conto che questo può essere l'anno del Napoli; non c'è una leadership chiara e precisa, e quindi bisogna approfittarne.
Pandev è un giocatore che già di per sè è discontinuo; ha grandi qualita, alterna ottimi momenti a fasi calanti. Può dare tanto agli azzurri ma solo se inserito in certi contesti.
Sabato prossimo al San Paolo arriva una Fiorentina che ha ritrovato Jovetic e un Montolivo che ha giocato benissimo, a mio parere è la squadra più sottovalutata di questo torneo.
Certo che in trasferta fa un pochino più fatica.
Il Napoli troverà comunque la forza di rialzarsi già sabato, lo schiaffo preso a Verona, servirà a tutta la squadra per cercare di non perdere più la bussola e la serenità".

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here