Marino: Domenica dovremo fare una grande partita con l’Empoli

5
33

Il direttore generale del Napoli Pierpaolo Marino, intervenuto in sala stampa dello stadio Luigi Ferraris di Genova ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Credo che il Napoli il primo tempo l’abbia disputato alla pari con la Sampdoria nonostante le assenze che hanno costretto Reja a giocare con due giocatori atipici sugli esterni e con una difesa nuova. Abbiamo avuto una ventina di minuti di difficoltà nella ripresa perché la Samp ha spinto molto. Noi forse abbiamo avuto anche paura e qualche giocatore si è abbassato un po’ troppo, poi c’è stato questo momento di amnesia su una giocata di due bravi giocatori come Cassano e Bellucci. Molti di loro sono giovani, Santacroce è stato costretto ad andare subito nella mischia in Napoli-Udinese ed ha giocato bene. Il povero Mannini si è dovuto fare due partite fuori ruolo per esigenze di organico. Forse la campagna acquisti non si può ancora valutare a pieno perché Reja non ha ancora la possibilità di poter utilizzare tutti i giocatori della rosa. Oggi salvo sicuramente il primo tempo e l’orgoglio e la volontà che ci hanno messo quei giocatori che hanno giocato in ruoli non propri come Blasi e Mannini. In difesa, i tre centrali, erano assemblati in maniera nuova e fino al gol di Delvecchio se l’erano cavata bene. Mi dispiace che la squadra ad un certo punto non abbia avuto quella personalità che la mettesse in condizione di non arretrare troppo come accaduto nel secondo tempo. Forse ci manca anche il pubblico che fuori casa non riusciamo mai ad avere. Domenica dovremo fare una grande partita con l’Empoli, bisogna mettere dei punti in cascina perché poi ci sarà il ciclo terribile anche se all’andata ci ha portato dei punti, perché questa è una squadra che poi nelle partite impossibili si esalta”.

5 Commenti

  1. La diagnosi fatta dal Direttore mi trova d’accordo.Il primo tempo,nonostante le assenze determinanti e l’improvvisazione del reparto difensivo,il Napoli aveva dimostrato personalità e padronanza di gioco.Io nei panni di Reja,visto che doveva improvvisare ruoli e reparti,avrei sperimentato il 4-3-3 che forse (secondo me) avrebbe dato al Napoli qualche possibilità in più nella tenuta difensiva. Comunque questo è un Napoli che darà copiosi frutti, fra qualche anno. Questo telaio composto dai giovanissimi : Santacroce – Gargano – Hamsik – Lavezzi con gli aggregabili Mannini – Pazienza,diventerà lo zoccolo duro del grande Napoli del futuro. Il progetto è solo alla fase iniziale.

  2. MARINO: DOVREMO FARE UNA GRANDE PARTITA CON L’EMPOLI:
    Ma fatemi il piacere…. Se non vincete manco con l’Empoli è meglio che ve ne scappate da Napoli,ve ne scappate da Castelvolturno perchè a differenza di quanto dice qualcuno il Napoli sta facendo un campionato mediocre e secondo me se si analizza il campionato il napoli ha 2 o 3 punti in meno di quelli che avrebbe dovuto fare,attenzione non di quelli che meritava.
    é pur vero che si è vinto con la Juve e 2 volte con l’udinese e si è pareggiato 4-4 a roma ma si è perso 2 volte col Cagliari ultimo in classifica (e non il real madrid!) si è perso in casa col genoa, si è pareggiato sempre in casa con la reggina (…il Barcellona) e si è preso 5 gol dall’Atalanta… Ammesso che si sarebbero fatti pure 2 pareggi con Juve e Udinese, si sarebbe dovuto perdere a Roma,si sarebbe dovuto vincere con Cagliari tutte e 2 le volte (6 punti), con la Reggina (3pt) e almeno pareggiare con Genoa e Atalanta (2pt). Se cosi fosse stato il Napoli avrebbe conquistato 11 pt e non 10 e soprattutto avremmo tolti punti preziosi alle dirette concorrenti x la salvezza.

  3. Marino, come al solito, sbaglia gli acquisti e non si rende conto che il Napoli ha grossissime difficoltà ad andare in gol. Ed il nostro Direttore, invece di acquistare un grande centravanti (non Zalajeta che non è un giocatore di calcio), prende un portiere, uno stopper, e due centrocampisti non di grande valore. Marino, per favore, non ingannare i Napoletani e non meravigliarti se la squadra va male; la colpa è tutta tua!
    Anche l’anno scorso ha sbagliato gli acquisti ( vedi Bucchi, De Zerbi, Dalla Bona ecc) e solo per grande fortuna siamo venuti in A.
    Presidente, mi scusi, ma perchè i Napoletani devono aspettare anche qualche anno per andare in Uefa; i 22 milioni di €uro di gennaio potevano sevire per compreare almeno due grandi giocatori e non 4 giocatori modesti.

LASCIA UN COMMENTO