Bagni (ex Napoli): “Questo Napoli può vincere lo scudetto ma deve ancora crescere”

0
97

Bagni-Salvatore01

 

ESCLUSIVA – Nonostante si giochi solo la terza partita del campionato, tutti gli addetti ai lavori danno il Napoli come principale pretendente per lo scudetto. Tra essi anche l'ex azzurro Salvatore Bagni, intervistato in esclusiva da Napolisoccer.NET: ”Non servirà la gara di mercoledì per capire le reali ambizioni del Napoli. I partenopei devono vincere lo scudetto, per quanto riguarda l’Europa, gli azzurri devono arrivare quanto più lontano possibile. Domenica con il Milan la partita del Napoli è stata splendida – dice l’ex mediano azzurro –, se volessi trovare il pelo nell’uovo non ci riuscirei, neanche nel caso del goal di Aquilani, i ragazzi sono stati tutti perfetti”.
La partita contro il Milan ha lasciato in eredità al Napoli un Cavani strepitoso, entrato ormai sempre più di diritto nella storia della società partenopea, avendo siglato la sua sesta tripletta con la maglia azzurra, un primato niente male. A detta di tanti l’uruguagio è paragonabile ad Antonio Careca, attaccante brasiliano conosciuto bene da Salvatore Bagni, che però bada a bene a fare paragoni spiegando: "Careca è stato un calciatore unico nel suo genere, è difficile trovargli un sosia, sia attualmente che nel passato, è stato ed è superiore a tutti quei calciatori, che fanno parte della categoria attaccanti, Cavani sicuramente ha un potenziale impressionante e continuerà a far bene".
Salvatore Bagni conclude l’intervista, smentendo tutti coloro che ritengono questa rosa, la più competitiva di tutti tempi del Napoli: “E' senza dubbio la più competitiva dell’era De Laurentiis, ma non ancora ai livelli del Napoli degli anni '80. Questa squadra può vincere lo scudetto, anche se a livello di qualità, non può per nulla competere né con la nostra né con quella che vinse l’ultimo scudetto: in quelle squadre c'era Diego, bastava solo lui per essere qualitativi”.

 

 

Vincenzo Capano – Napolisoccer.NET


Pubblicazione consentita previa citazione della fonte: Napolisoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here