Pellissier: “In campo domani? Tenterò il recupero in extremis”

0
25

"E' un Napoli da scudetto. Cavani tra i più forti al mondo"
Sergio Pellissier, attaccante del Chievo, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni:
"Se sarò in campo domani? Resto ancora in dubbio, sto cercando in tutti i modi di recuperare in extremis, al momento è più no che sì anche se ci sto provando in tutti i modi.
Il Napoli? Sta giocando veramente bene, è la squadra che insieme all'Udinese gioca un calcio strepitoso. L'anno scorso avrebbe meritato anche qualcosa in più, non mi sorprende che sia avanti a tutti in classifica. Bisognerà solo vedere se riuscirà a reggere questi ritmi. Gli azzurri hanno in rosa giocatori straordinari, abituati a giocare a certi livelli. Giocare su tre fronti non sarà semplice, mantenere questi ritmi per tutto l'anno sarà ovviamente difficile.
Il Chievo? Sembra un periodo negativo: quando le cose non vanno per il meglio, basta un piccolo errore che ti puniscono. Noi stiamo commettendo più errori del normale e ci stanno punendo. Dobbiamo superare questo periodo negativo con massima concentr azione e nel migliore dei modi, lavorando sempre al meglio.
Cosa cambia da Pioli a Di Carlo? Abbiamo cambiato tanti calciatori, che devono ambientarsi al nostro calcio. Serve ambientamento, sono ragazzi giovani che hanno voglia di lavorare ed il mister li sta mettendo sotto. Alcuni sono arrivati proprio all'ultimo giorno di mercato, dobbiamo un attimino fare gruppo.
Cavani? E' uno degli attaccanti più forti al mondo. Ha qualità, fa goal in qualsiasi modo. Viene aiutato dai compagni di squadra che sono eccezionali e che giocano per il gruppo, cosa che forse non avviene in club anche più forti del Napoli stesso. Gli azzurri giocano da squadra, vedi Lavezzi, Hamsik, lo stesso Cavani: piuttosto che tirare passano il pallone e centrano sempre il bersaglio. Il Chievo ha sbagliato tanto nelle prime due partite: a Parma abbiamo perso con un goal in contropiede, contro squadre forti come il Napoli è ovvio che l'atteggiamento sarà un po' più grave; chiuso e cercheremo di colpire con le ripartenze.
Il Napoli è diverso dalla squadra che abbiamo battuto lo scorso anno, sarà una gara diversa da quella della scorsa stagione. Il campionato? A parte Napoli e Juve, le altre non stanno facendo benissimo, ma non si può certo dire che siano già fuori dalla corsa scudetto. Abbiamo visto quanto ci mettano poco a tornare subito in corsa. E' un campionato particolare, dove si può perdere o vincere con tutte. La serie A è molto bella perchè è equilibrata, anche le piccole possono battere le big e questo è bello per lo spettacolo. Non c'è niente di scritto, chi gioca meglio vince e se il Napoli dovesse continuare a giocare così è giusto che arrivi fino in fondo".
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Kiss Kiss Napoli

LASCIA UN COMMENTO