Campagnaro: “Che gioia sentire un coro tutto per me”

0
111

campagnaro1-12-02-2011A Radio Marte, nel corso della trasmissione "Marte Sport Live" è intervenuto Hugo Campagnaro, difensore del Napoli, rilasciando le seguenti dichiarazioni: "Stiamo facendo bene per il momento, ma l'importante ora è portare a casa più risultati possibili; il Napoli è forte e ora lo sanno tutti, perciò sarà difficile affrontare squadre che sono consapevoli della nostra forza.
Il Chievo ci ha tolto sei punti la scorsa stagione, e questo non ci va bene; abbiamo fatto risultati migliori in stadi più difficili e quindi anche domani dobbiamo entrare tranquilli, fare le cose bene e giocare al massimo, perchè solo facendo bene possiamo fare punti.
Io alla Nazionale non ci penso più, perchè devo pensare solo al Napoli e alle mie prestazioni con la maglia azzurra; devo fare quello che qua mi chiedono e solo cosi forse potrà arrivare una chiamata per la Nazionale, che sia Italiana o Argentina.
L'euforia in città si sente; l'inizio ci è andato molto bene, cosi come l'anno scorso, ma non bisogna esaltarsi subito. A Napoli la gente col suo calore s'infiamma subito; ora non bisogna pensare a quello che potrebbe succedere alla fine, ma solo partita per partita. Nessuna squadra può promettere lo Scudetto; noi cercheremo di vincere il più possibile, ma ci sono tante altre squadre forti, che si sono rinforzate, ed è con loro che bisognerà fare i conti.
Ho dedicato il mio gol di Cesena a una persona che non c'è più ma che è sempre qui con me; ora non penso più all'incidente, in questo momento mi concentro solo sul Napoli, sul migliorare le mie prestazioni.
Questo gruppo è formato da persone straordinarie; i neo arrrivati Fernandez e Fideleff si sono integrati benissimo tra noi e faranno bene.
Non so se a Verona ci sarà un pò di turn-over, ma io fisicamente sono a posto; certo ci saranno partite molto importanti anche dopo Verona, ma il Chievo può valere tre punti, cosi come Fiorentina, Parma e Inter. Io sono sempre a disposizione.
Il mister Mazzarri mi ha fatto crescere; dai tempi della Samp sono migliorato molto, ed essermelo ritrovato a Napoli è stato una piacevole sorpresa; nessuno si aspettava quello che avremmo fatto, tra Campionato e Champions.
Sentire allo stadio un coro dedicato a me è una sensazione straordinaria".

Redazione Napolisoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here