Quanto vale questa vittoria?

11
19

ssc-napoli-logo-ufficiale

Dal "Forum" di NapoliSoccer.Net prelevo un commento di un affezionato utente che interviene in giudizio sull'importante vittoria ottenuta dal Napoli sul Milan, campione d'Italia in carica, che solo pochi giorni fa ha strappato un importante pareggio in Champions al Barcellona stellare: " …Abbiamo vinto contro un Milan molto ridimensionato dagli infortuni e nonostante ciò nessuno puo' nascondere che abbiamo tremato. Diciamola tutta abbiamo giocato maluccio e se non fosse stato per la fortuna del pareggio immediato e se non fosse stato per Cavani non penso staremo qui per parlare di una vittoria… ". 
E' vero che il Milan era ridimensionato ma guardando la formazione scesa per la Champions sull'erbetta del Camp Nou ci accorgiamo che la diversità è tutta nella indisponibilità di due uomini, Zambrotta e Boateng. I rossoneri rimangono pur sempre una compagine molto forte perchè molti dei suoi campioni hanno la "testa", e quindi l'abitudine, per disputre partite importanti. Perciò ritengo che per gli azzurri sia comunque una vittoria da non sottovalutare, nè va bene per l'altra sponda sminuirla, come ha fatto Galliani, per giustificarsi davanti al broncio dei suoi tifosi: una scusa per i tre schiaffi subiti la doveva pur trovare atteso che tutti i giornali d'Italia, milanesi in testa, parlano di un Napoli che ha dato una lezione di calcio al Diavolo!
Non abbiamo fatto una partita perfetta, indubbiamente, ma una grande partita perchè abbiamo colpito i campioni d'italia nel loro punto debole sfruttando il nostro punto forte: una lezione tattica che Allegri ricorderà per molto! Anche l'anno scorso il Milan tornava dalla Spagna ma stavolta le cose sono andate diversamente. Pur avendo indovinato la posizione di Aquilani ha sacrificato d'inverso quella di Seedorf relegando il suo raggio d'azione alla fascia destra, dov'era più semplice contenerlo. In fondo neanche a Mazzarri alcune cose sono andate giù, la gestione della palla in alcuni frangenti del match (inizio e fine) ad esempio è da migliorare e man mano che la crescita caratteriale della squadra farà il suo corso i risultati saranno sempre più sorprendenti. Si, sorprendenti perchè fin qui hanno giocato gli stessi uomini del terzo posto dello scorso anno, è lo stesso Napoli con il solo innesto di Inler. Questo dice anche molto sul valore aggiunto dello svizzero e mi ricorda tanto l'innesto di Romano nel Napoli del 1987. Il turnover poi arriverà, Mazzarri saprà ascoltare come sempre il dott. De Nicola e leggere con il fido Pondrelli tutti i valori dei test individuali e probabilmente, senza abbassare la concentrazione i prossimi impegni con Chievo e Fiorentina risponderanno ai quesiti taciti sul valore attuale della rosa.

Antonello Greco – Redazione NapoliSoccer.NET


COMMENTA sul forum di Napolisoccer.NET

11 Commenti

  1. Non abbiamo giocato male…anzi. Ma è vero che non dobbiamo farci prendere da facili entusiasmi: il campionato è lungo e il Milan è molto più forte di quello che abbiamo visto ieri.
    Io mi chiedo sempre: quando non potrà giocare Cavani che facciamo? Davvero pensate che Pandev lo possa sostituire?

  2. E vero;l’impatto con la partita nn e Piaciuto neanche a MAZZARI,e vero che nn si deve andare all’attacco alla GARIBALDINA xo’ il MILAN ha tenuto x troppo tempo il pallino in mano,e specialmente al S.PAOLO questo nn deve accadere bisogna aggredire l’avversario col pressing alto e no SPORADICO,in pratica si deve giocare nella meta’campo avversaria,x il resto tutto bene,se CAVANI si ripete nn voglio pensare a cosa andremo incontro.

  3. Ma dico… PATO, CASSANO, SEEDORF, VAN BOMMEL, ANTONINI, AQUILANI, NESTA, TIAGO SILVA… giocatori di un milan rimaneggiato? Questi quando sn rimaneggiati mettono in campo gente che gioca nella nazionale??? ma scherziamo? metti pato e cassano in campo e parli di formazione rimaneggiata?? MAH…. il concetto di formazione rimaneggiata credo sia quando convochi i primavera e hai gli uomini contati in campo tanto da dover ricorrere ai giovani anche in partita in corso… il milan ha sostituito van bommel con antonini e emanuelson con non mi ricordo chi.. e sono sostituti da rappezzo????

  4. in quel commento ci sono troppi se! con i se e con i ma non si fa nulla! Abbiamo vinto punto e basta, bisogna esser felici e non criticare ad ogni costo solo x partito preso o x il gusto di farlo!

  5. io non mi faccio prendere da facili entusiasmi e voi lo sapete…ma se questi ragazzi non perdono il filo, faranno vedere i sorci verdi anche al barcellona,non ce ne sarà per nessuno.. come ai bei tempi, al san paolo come fuori,minimo ne daremo tre,questo è solo l’aperitivo ,dopo arrivano i primi e alla fine la torta!

  6. calma con gli entusiasmi ma calma anche con giudizi negativi. Il Napoli non ha una difesa di levrieri e ricordiamoci quante reti abbiamo preso gli anni passati perchè tutti si riversavano in avanti. Un approccio prudente forse è segno di maturità. Due consigli per Mazzarri: linea centrale un poco più alta e linea di difesa sui calci piazzati che non si deve schiacciare sul portiere.

  7. credo che non si sia capito ancora la forza della squadra e la furbizia del suo allenatore…..il napoli ha volutamente subito per poi colpire contro i lenti difensori milanisti, cosa che avrebbe voluto fare allegri infilandoci con pato e cassano in contropiede…e’ gia’ successo in passato pur giocando meglio del milan.
    Pandev crescera’ ….e’ molto forte.

LASCIA UN COMMENTO