Conosciamo il Vllaznia Shkodër, prossimo avversario in Uefa

1
27

Nel suo palmares vanta oltre ai nove titoli nazionali anche 2 Supercoppe e 6 Coppe d’Albania
Nel campionato albanese, come in tutti quelli dell’est Europa, sono quasi sempre i club della capitale a farla da padroni. Osservando l’albo d’oro della “Kategoria Superiore” (questo il nome della serie A albanese) si leggono frequentemente i nomi di KF Tirana, Dinamo Tirana e Partizani Tirana, questi ultimi due di chiara matrice sovietica. L’unico club non capitalino che è riuscito a rompere questa supremazia per 9 volte è il Klubi Futbollit Vllaznia Shkodër, squadra di Scutari, città situata nel nord del paese non lontano dal confine con il Montenegro. Il Vllaznia (che in italiano significa fratellanza), fondato nel 1919, è stato il primo club nella storia del calcio in Albania; gioca le sue gare casalinghe allo stadio “Loro Boriçi”, il secondo più grande del paese con circa 16.000 posti, intitolato ad uno dei più famosi calciatori albanesi del secondo dopoguerra, nativo proprio di Scutari. Nel suo palmares vanta oltre ai nove titoli nazionali anche 2 Supercoppe e 6 Coppe d’Albania, l’ultima delle quali è stata vinta nella passata stagione ed ha consentito la qualificazione alla Coppa Uefa attualmente in corso. Il Vllaznia ha partecipato per 11 volte alle competizioni internazionali Uefa: 3 volte alla Coppa dei Campioni/Champions League (1978/79, 1998/99, 2001/02), 1 volta alla Coppa delle Coppe (1987/88, nel 1979/80 diede forfait), 4 volte alla Coppa Uefa (1991/92, 1999/2000, 2003/04, 2008/09, nel 1971/72 diede forfait) e 3 volte all’Intertoto (2000, 2004, 2007); è successo invece diverse volte che seppur qualificata non ha potuto partecipare a tali competizioni per decisione dell’ UEFA, che in passato ha spesso escluso i club albanesi da queste.
La prima gara internazionale risale alla Coppa dei Campioni 1978/79 dove, al primo turno, esordì in casa con una netta vittoria per 2-0 contro il ben più blasonato Austria Vienna che, però, ribaltò il risultato nella gara di ritorno vincendo per 4-1. Miglior sorte ha avuto nella Champions League 2001/02 dove è riuscita almeno a superare il primo turno preliminare seppur contro i modesti islandesi del KR Reykjavik ed uscendo al turno successivo contro il Galatasaray. Poca fortuna invece nelle tre precedenti partecipazioni alla Coppa Uefa dove è stata subito eliminata da AEK Atene, Spartak Trnava e Dundee. Nella Coppa Uefa in corso ha invece eliminato al primo turno preliminare gli sloveni del Koper: all’andata vittoria per 2-1 in Slovenia ed al ritorno pareggio a reti bianche in Albania.
Fino ad oggi in Europa ha collezionato in totale 9 vittorie (compresa una a tavolino), 2 pareggi e 19 sconfitte per un totale di 24 gol fatti (+ 3 gol assegnati nella vittoria a tavolino) e 53 subiti.
Non ci sono precedenti tra squadre italiane e il Vllaznia nelle coppe europee mentre sono due quelli con squadre albanesi, entrambi nella Coppa delle Coppe. Nell’ edizione 1968/69 il Torino affrontò al primo turno il Partizani Tirana: i granata furono sconfitti nella gara d’andata in Albania per 1-0 mentre in quella di ritorno vinsero per 3-1. Nell’ edizione 1995/96 è stata la volta del Parma che affrontò, sempre al primo turno, il Teuta di Durazzo: entrambi i match si conclusero con la vittoria per 2-0 in favore dei ducali.
P. Russo (Dynamo Napoli) – Redazione NapoliSoccer.NET

1 COMMENTO

  1. Vabbene che non bisogna venedre la pelle dell’orso etc. etc. vabbene che non esistono più squadre materasso vabbene anche che si dice che nel calcio tutto sia possibile ma questa squadra albanese è veramente molto debole: l’unica possibilità che hanno è che i Nostri prendano l’impegno sottogamba… ma se sono professionisti non lo faranno e seppur ancora privi di alcuni giocatori passeremo pure questo secondo turno! FORZA NAPOLI

LASCIA UN COMMENTO