Game Over, Iacobelli: “Questo campionato si sta colorando d’azzurro”

5
30

gameover

 

Appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento e di analisi sull'ultima partita del Napoli, curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
 
Dopo l’ottimo esordio in Champions contro il City di Roberto Mancini, il Napoli di Mazzarri conferma il suo momento di straordinaria forma nel posticipo serale contro i campioni d’Italia del Milan, "matando" i rossoneri con un secco 3-1.
Partita mai in discussione se non nei primi minuti, in cui il Milan passa in vantaggio con il gol di Aquilani. Poi solo Napoli con gli immensi Inler e Gargano, padroni del centrocampo, che hanno fatto sfigurare giocatori come Seedorf e Van Bommel. E poi Cavani, sul quale è anche inutile spendere parole, perchè per lui parlano i numeri: tre partite e quattro gol per lui in questo avvio di stagione, meglio di così non si poteva sperare.
Adesso però bisogna capire quali sono i reali obiettivi di questo Napoli: se da un lato De Laurentiis accenna allo scudetto, dall'altro Mazzarri professa un profilo molto più basso. Ma è l’ allenatore che mette le mani in avanti o il presidente che esagera?
Personalmente mi schiero con De Laurentis, se non quest’anno: quando? Questa sembra un'annata in cui le avversarie, chi per un motivo chi per un altro, sono in difficoltà ed il Napoli deve puntare in alto ed approfittare delle circostanze, visto che l'Inter è ancora in cerca di un gioco, la Roma è in rifondazione mentre Milan e Lazio stentano. Circostanze come queste non potranno capitare tutti gli anni.
Certo forse sto correndo troppo, considerando che siamo solo alla seconda giornata, ma questo campionato sembra si stia colorando di azzurro. Intanto De Laurentiis, provocatoriamente dice: “Come Galliani anche io preferirei vincere la Champions al posto dello Scudetto”: voi?
 
Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

 

5 Commenti

  1. complimenti… però ci andrei cauto… parlare ora di scudetto potrebbe essere controproducente… aspettiamo marzo e vediamo dove siamo… poi ne possiamo anche discutere…

LASCIA UN COMMENTO