Le pagelle di Sampdoria-Napoli

13
41

Gianello: Ben piazzato sulle conclusioni avversarie e questo gli concede l’onore di ben figuare nonostante i due gol incassati. Incolpevole in entrambe le circostanze sfavorevoli. 6.
Santacroce: Ma che bravo questo ragazzo. Un autentico campione in erba. Assolutamente con disinvoltura, con puntualità e con eleganza gli interventi sugli smaliziati Cassano e Bellucci. Il futuro per lui è tinto di un doppio azzurro. 7,5.
Grava: Buona gara del terzino casertano prestato a ruolo di centrale. Cerca di fare il suo dovere senza mai strafare ed è sfortunato perché in sole due circostanze si lascia sfuggire il proprio dirimpettaio e la Samp ne approfitta. 5,5.
Contini: Altra buona prestazione del centrale che non fa rimpiangere Domizzi. Sarà dura per Reja farlo accomodare in panchina quando rientrerenno tutti. 6.
Blasi: Oggi per lui è una partita di sofferenza. Deve agire sul lato destro e questo cambio di postazione non gli agevola le cose. Cerca di fare del proprio meglio ma si vede che gli manca il senso di posizione. 5,5.
Pazienza: Gara di contenimento la sua, senza infamia e senza lode. Si scambia la posizione con Gargano e svolge il compitino alla meno peggio. 5.
Gargano: Inizia a sinistra e non tocca un pallone per i primi venti minuti, poi Reja lo spedisce al centro della mediana e questo lo agevola un pò, ma necessita assolutamente di tirare il fiato. 5.
Hamsik: Ci mette tanta buona volontà ma oggi non è giornata. La sua partita termina prima di quella degli altri per far posto a Bogliacino. 4,5.
Mannini: Cosa dire, altro calciatore fuori ruolo e con Rullo in panchina. Cerca di fare quello che può ma alcuni movimenti tattici non si possono imparare in dieci giorni. 5,5
Lavezzi: L’argentino quest’oggi non è in grandissima condizione, la partita in nazionale condita dai viaggi intercontinentali lo rendono fiacco sulle gambe ed infatti trascorre buona parte di gara a terra. 5,5.
Zalayeta: La sua partita non è facile, pochi i palloni che arrivano dalle sue parti. La mancanza del gol inizia a farsi sentire anche per lui ma non è tutta colpa sua, talvolta è costretto ad agire lontanissimo dalla porta. 5,5.

Sostituzioni:
Bogliacino: Ha la palla del possibile pareggio ma il suo rigore in movimento è troppo centrale ed è preda facile per il portiere Castellazzi, il resto è storia vecchia: affonda con gli altri sotto i colpi avversari. 5.
Sosa: Troppo poco per essere valutato. S.V..

Allenatore – Reja: Questo è un Napolino e ci siamo stancati di ripeterlo. Nonostante i nuovi acquisti, i problemi restano quelli vecchi. La squadra non ha gioco e non ha idee, la fitta rete di passaggi a centrocampo finisce sempre con l’ultimo a Lavezzi e che Dio, anzi il pocho, ce la mandi buona. Stesso Napoli di sabato scorso contro l’ìUdinese ma stavolta è mancata la doppietta di Lavezzi. 4.

Arbitro – Giannoccaro: Arbitra con severità ma non sbaglia assolutamente nulla. Proprio a trovare il pelo nell’uovo potremmo dire che è troppo casalingo ma tutto sommato è in forma e si vede perché è tra i migliori in circolazione. 7.

Pino Chianese – Redazione NapoliSoccer.NET

 

13 COMMENTS

  1. Le pagelle sono quasi ok…. direi che siete stati troppo buoni con Santacroce… buona partita.. ma 7,5 è esagerato… anche perchè il primo gol nasce da un assist di Cassano che era il suo uomo. Grava ha sbagliato 2 fuorigioco… quindi qualkosa in meno gli tocca. A me è piaciuto Pazienza… belle giocate anche se come dite voi il problema è sempre lo stesso.. si fraseggia a vuoto a 30 metri dal fondo.. da li non si crossa(ma noi tanto non lo facciamo) e non si entra in area…. bisogna trovare altre alternative tattiche… perchè non provare il modulo alla Roma? Abbiamo gli uomini per interpretare al meglio quel modulo… Reja sta esagerando… non possiamo sempre giochicchiare e sperare che il Pocho ce la mandi buona(cit.)… insomma… il solito napolino(cit.)! 😉

  2. E la valutazione di Reja? ottimo no? Peccato che la squadra nn ha gioco, uomini fuori ruolo, stanchi sempre gli stessi,che nn azzecchi e nn fa cambi, che distrugge calciatori, che rinunci al gioco di testa (sosa sempre fuori tranne che negli ultimi minuti e in svantaggio.. che altro vogliamo aspettare signori dirigenti del Napoli, certo ci salveremo lo stesso ma che pena…

  3. Non si puo gicare cosi’ arrivare fin sotto l’area avversaria… e poi?…Mi sembra quasi che le cose vadano al contrario, il Napoli con le grandi si esalta, sopratutto in casa, ma con le medio-piccole? VI RENDETE CONTO CHE ALLA FINE DI SAMPDORIA-NAPOLI I TIRI FATTI DAL NAPOLI SONO STAI POCHISSIMI, MEDIASET HA CONTATO 1 SOLO TIRO IN PORTA!!!!!!! non ci siamo il Napoli gioca senza schemi, senza raddoppi sulle fasce, troppo con lanci lunghi e scarso gioco di fascia… ma chi le deve dire ste cose io?

  4. Abbastanza d’accordo con le pagelle, darei qualcosa in piu’ a Pazienza e a Gargano, e almeno un voto in meno a Grava che se vuole giocare in serie A deve imparare a fare il fuorigioco !

  5. Siamo alle solite… Il Napoli vale la classifica che ha, inutile farsi troppe illusioni!!! Poi, in altre squadre, l’allenatore è il valore aggiunto, mentre per noi è una palla al piede … Solite osservazioni: Reja sceglie i giocatori in base ai suoi rapporti personali, e quindi Dalla Bona vedrà il campo solo col binocolo, Calaiò idem e così via. Osservazioni generiche e tattiche: Mannini a Brescia giocava trequartista o addirittua seconda punta, da noi fa il terzino (sarebbe come chiedere a Gigi Riva di fare il terzino: Reja ne sarebbe capace!!!); Ottavio Bianchi meditava di non far giocare un certo Maradona se rientrava tardi dall’Argentina, mentre Reja fa giocare Lavezzi e Gargano anche se a stento si reggono in piedi; all’inizio del campionato Reja disse che avrebbe fatto giocare Zalayeta al posto di Calaiò anche con una gamba sola (complimenti, bel modo di gestire lo spogliatoio!), e anche oggi cene siamo accorti: il primo giocatore da acquistare per la prossima stagione è sicuramente un centravanti.
    Se poi si spegne la luce anche per l’unico fuoriclasse che ha il Napoli, cioè Hamsyk, allora è proprio finita: risultato Samp-Napoli 2-0

  6. Ecco la mia pagella:Gianello:(5.5)Santacroce(7)Grava(5)Contini(5.5)Blasi(5.5)Pazienza(5)Gargano(5)Hamsick(4.5)Mannini(5)Lavezzi(5)Zalayeta(5).Sostituti:Bogliacino(5)Sosa(s.v.)Allenatore:Reja(4)Albitro:Giannoccaro:(6.5).Cmq secondo me nel napoli c’è un problema di mentalità e tutta la colpa è di Reja ke ormai se ne deve solo andare.Faccio un esempio oggi si è visto chiaramente ke zalayeta e lavezzi nn erano incisivi come si è visto chiaramente a fine partita ke i tiri del napoli in porta saranno stati al massimo 2 e quindi perkè nn inserire calaiò???????Questo giocatore nelle due passate stagioni ha fatto 32 e come è stata data la possibilità a reja di poter allenare in serie a perkè non è stata data pure al nostro arciere.Inoltre con la rosa ke ha il napoli si vede chiaramente ke il miglior modulo è il 4-3-2-1 e invece reja continua ancora a mettere questo 3-5-2 ke prevede ke nel primo tempo si fa finta di giocare e nel secondo tempo c’è il divieto di superare la nostra metà campo(vedi cagliari e sampdoria).Poi mi sembra strano ke Marino abbia speso 7 milioni e mezzo per un giocatore kome Mannini ke nn mi sembra un gran ke!Cmq lasciamo stare tanto noi siamo sempre abituati a subire anke se nn ce lo meritiamo perkè siamo sempre stati vicino alla squadra.Voglio chiudere con una speranza che cioè de laurentis,marino e reja si tolgono queste felle di prosciutto ke hanno davanti agli occhi e iniziano a vedere tutti i problemi ke ha il napoli.Cmq per noi tifosi sempre e solo forza napoli!!!!!

  7. Il Napoli continuerà a rendere il 20% delle sue possibilità finquando sarà schierato questo 5-3-2 dove le due fasce non difendono ne attaccano, i centrocampisti non hanno soluzioni se non palla a Lavezzi e Lavezzi non ha soluzioni se non la giocata personale o la sponda con Zalayeta.

    Qualcuno Licenzi Reja, poi facciamo una comune e decideremo per un 4-3-3 vincente.
    Di Sicuro noi tifosi faremo sempre scendere in campo un Napoli che vuol vincere, qui pare che vogliamo sempre e solo pareggiare

    😐

  8. I voti:Gianello:6, Santacroce:6,5, Grava:5, Contini:5,5 per l’ammonizione stupida,Blasi:5,5 fuori ruolo,Pasienza:5,5 non si è capito il suo ruolo, Gargano:5 stanchissimo,Hamsik:4,5,finita la benzina,Mannini:4 poverino non è colpa sua, un trequartista non puo fare il terzino,Lavezzi:5,Zalayeta:3 rispedite al mittente è nullo in campo, si gioca in 10 è meglio!!!!!!!.Reya: fate voi,solo a pensare ha mettere un voto mi vengono i brividi.Adesso capisco perchè i vari Cellino e presidenti lo cacciavano,hanno fatto bene.

    Tifossimo di napoli e aiutiamo a togliere la spazzatura dalle strade. Ciao

  9. Sarò solo un tifoso, ma secondo me i gol della sampdoria era in fuori gioco.
    Sicuramente il Napoli ha meritato di perdere, ma non per quello che hanno fatto Cassano e compagni ma per quello che non ha fatto il Napoli; se rivediamo i gol sul passaggio di Cassano da terra, la palla è colpita quando Bellucci era di poco avanti a Grava, quindi in fuori gioco. Il secondo gol sul passaggio in area Del Vecchio è tenuto in gioco da Grava, ma quando effettua il passaggio di petto, Francescini si trova davanti alla palla, infatti frena anche la sua corsa, quindi in fuori gioco. Non ci sono state immagini chiare, perchè non interessa a nessuno nemmeno ai giornalisti napoletani.

LEAVE A REPLY