Improta (ex Napoli): “Il Napoli ha preso coscienza dei propri mezzi. Con il Milan favorito ma attenzione a Pato”

0
70

Gianni Improta, ex centrocampista del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Amore. Di seguito la sintesi delle dichiarazioni di IMprota a cura di Napolisoccer.NET.

La sfida di Manchester?
Ero curioso di vedere l’approccio degli azzurri in questa competizione. Oltretutto, su un campo difficile come quello dei Citizens. Devo dire che, escludendo i primi minuti in cui gli inglesi sembrava che potessero avere la meglio, gli azzurri hanno fatto un esordio molto positivo giocando un’ottima gara, soprattutto, in fase difensiva. Dopo la traversa di Lavezzi, il Napoli ha preso coscienza dei propri mezzi e avrebbe potuto anche espugnare Manchester. Peccato per quella indecisione sul calcio di punizione che ha permesso agli uomini di Mancini di ottenere il pareggio. E’ stato un esordio lusinghiero che fa ben sperare, ma non bisogna esaltarsi. E’ necessario continuare su questa strada, perché da quando è arrivato Mazzarri questa squadra non molla mai”.

Napoli-Milan?
Entrambe le squadre, seppur in modo diverso, hanno ottenuto un ottimo risultato in campo europeo. E’ vero che i rossoneri sono apparsi un po’ sottotono, ma gli è bastata un’occasione per ottenere il pari. Credo che gli impegni di Champions si faranno sentire. Oltretutto, non dimentichiamoci che entrambe le squadre hanno disputato solo due gare ufficiali. Credo che il Napoli sia favorito, perché ha una migliore condizione psicofisica. Inoltre, i rossoneri si presenteranno al San Paolo privi di molti elementi. In ogni caso, sarà importante non perdere questo scontro diretto. Credo che anche un pareggio possa essere un risultato positivo, perché gli scudetti si vincono, soprattutto, non perdendo punti con le piccole”.

Come fermare Pato?
La difesa azzurra ha dimostrato di soffrire molto gli attaccanti agili dotati di grande tecnica, mentre riesce a contenere meglio le prime punte forti fisicamente, ma statiche. Pato ha fatto un goal stupendo a Barcellona. La sua velocità potrebbe rappresentare un problema. E’ fondamentale non concedere ripartenze in contropiede ai rossoneri, perché se Pato viene servito in profondità, può fare male. Il Napoli deve ripetere la gara di Manchester, ove si è difeso spesso a quattro ed è ripartito in contropiede”.

Quale formazione schierare contro il Milan?
Se Lavezzi non dovesse farcela, credo che Mazzarri opterà per Pandev. Il macedone non ha entusiasmato a Cesena, ma tecnicamente è bravo e sottorete può essere letale. Confermerei anche Zuniga e Gargano che hanno disputato un’ottima gara in Champions. Il centrocampista uruguaiano è il compagno di reparto ideale per Inler. Donadel è un po’ statico. E’ quasi un centromediano metodista. Dzemaili, invece, andrebbe spostato un po’ più avanti come avvenuto a Manchester. Non credo che possa rendere al meglio giocando al fianco del connazionale Inler, perché mi sembra un po’ carente in fase di copertura”.

Redazione Napolisoccer.NET (Fonte: Amoreazzurro.it)

Condividi
Articolo precedenteBarcellona esagerato, Otto Goal all’Osasuna: Tripletta di Messi
Prossimo articoloDubbio “pocho” fino alla fine, ci sarà contro il Milan?
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here