Baiano (ex Napoli): “Il Pocho farà di tutto per esserci”

0
27

“Milan incerottato. Il Napoli deve approfittarne”
Ciccio Baiano, allenatore in seconda del Siena, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di “Amore… Azzurro”, programma sportivo in onda ogni mercoledì e sabato su Radio Amore:
Manchester City-Napoli?
“Come ogni napoletano, mi sono emozionato vedendo la partita. Ho visto un grande Napoli. Gli azzurri, a differenza di altre squadre italiane, non sono andati a Manchester solo per difendersi. Il Manchester City è una delle squadre più forti e ricche del mondo. Eppure, i partenopei hanno mostrato un ottimo calcio dimostrando di essere ben consapevoli della loro forza”
 
Napoli-Milan?

“Gli azzurri sono favoriti, nonostante la probabile assenza di Lavezzi. Tuttavia, credo che il Pocho farà di tutto per esserci. Il Milan ha delle assenze importanti, perché mancherà Ibrahimović. Lo svedese è fondamentale per l’attacco dei rossoneri. Certo, il club milanese possiede delle alternative importanti, perché è una grande squadra. Domani, però, sul prato del San Paolo si presenterà un Milan incerottato e gli azzurri devono approfittarne”.
 
Come abbiamo preparato la sfida con la Juve?
“Abbiamo analizzato la partita dei bianconeri contro il Parma e ci siamo resi conto che questa Juve diventa letale se non si chiude ogni varco. E’ fondamentale che il Siena si presenti in campo con una squadra corta e compatta, altrimenti i bianconeri saranno devastanti. Dobbiamo ripetere la partita che abbiamo disputato a Catania. Faremo una partita attenta, ma siamo ben consci dei nostri limiti. Sarà il campo a dire se saremo riusciti ad avere la forza di fermare i bianconeri”
 
Quanto potrà maturare Insigne lavorando con Zeman?
“Personalmente, ho avuto la fortuna e l’onore di poter lavorare con lui. L’allenatore boemo mi ha insegnato molte cose. Dico sempre che un attaccante con Zeman, se non riesce ad andare in doppia cifra, è meglio che giochi in un altro ruolo. Le sue squadre creano almeno 12 occasioni da goal nitide a partita ed un attaccante così ha molte possibilità di segnare. Certo, un vero bomber poi deve sapersi confermare anche quando, dopo essere stato alle dipendenze di Zeman, passa in un'altra squadra. Tuttavia, chi sa fare goal è capace di segnarli ovunque. E’ indubbio, però, che il gioco offensivo del boemo sia l’ideale per un attaccante”.
 
Come fermeremo Pirlo?
E’ un grande centrocampista, ma la Juve ha molti altri talenti. Sicuramente, avremo un’attenzione particolare nei confronti dell’ex milanista. Tuttavia, non dobbiamo illuderci che basterà fermare Pirlo per bloccare i bianconeri”.
 
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Amoreazzurro.it
 

LASCIA UN COMMENTO