Cesena-Napoli: Il debutto in A di Ravaglia e del Manuzzi col sintetico…

0
80

Nicola Ravaglia ha avuto le valigie pronte per tutta l’estate. Fino al­l’ultimo minuto dell’ ulti­mo giorno di mercato ha rischiato seriamente di salutare il suo amato Ce­sena. Alla fine, invece, Benussi non è sbarcato in riva al Savio (ma prima si era parlato pure di Rafael e di Frison..), e così que­sto baldo giovane è rima­sto alla corte di Giampao­lo. Classe ‘88, di Forlì, Ra­vaglia è uno dei frutti del florido vivaio bianconero. Lo ha lanciato Castori, che lo ha fatto debuttare in se­rie B nel 2007. Un anno di prestito al Poggibonsi, poi è tornato in Romagna. Era lui il portiere titolare del primo Cesena targato Bi­soli, quello che vinse il campionato di Prima Di­visione. Poi Campedelli decise di spedirlo al Via­reggio e alla Spal per altri due prestiti formativi. Lo scorso giugno il rientro al­l'ovile. Questa sera l’occa­sione (forse) della vita.

 

E’ anche la prima volta del Manuz­zi di Cesena che a suo mo­do entrerà nella storia: ospiterà la prima partita di serie A giocata su un campo sintetico. Cesena e Napoli collauderanno la nuova erba che le squadre italiane incontreranno an­che a Novara. Il terreno sintetico è costato circa un milione di euro.

 

Luca Giordano – NapoliSoccer.NET (Corriere Dello Sport)



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here