Preliminari Uefa: Rischio Hajduk per il Napoli

0
40

Celebrate le due vittorie sui greci del Panionios, il Napoli aspetta di conoscere il prossimo avversario nel secondo turno preliminare della coppa Uefa. Pochi giorni d’attesa. Venerdì, primo agosto, a Nyon sarà effettuato il sorteggio (ore 13). La squadra azzurra sarà inserita nel gruppo delle teste di serie. Sessantaquattro le società in lizza, divise – e sorteggiate – in tre regioni geografiche nelle quali è stata divisa l’Europa del calcio: quella del Nord, quella centro-orientale e quella del Mediterraneo del Sud. Si giocherà l’andata il 14 agosto ed il ritorno il 28 agosto. Le vincenti degli incontri saranno promosse al primo turno ad eliminazione diretta. E chi passerà, accederà alla fase a gruppi della competizione europea. Al primo turno sono già qualificate per l’Italia: il Milan, la Sampdoria e l’Udinese. Un altro piccolo sforzo e poi il Napoli potrà considerarsi finalmente in Europa dopo un’assenza durata quasi quattordici anni, dal dicembre del ’94, per l’esattezza. Il Napoli, che sarà inserito nella fascia delle squadre del Mediterraneo del Sud, non incrocerà, quindi, squadre estremamente insidiose quali l’Aek di Atene, l’Aris di Salonicco, il Deportivo La Coruña, la Stella Rossa di Belgrado (allenata da Zeman) o il Besiktas di Istanbul. Quale potrebbe essere l’avversaria del Napoli? Uscirà da un lotto che annovera due squadre croate: lo Slaven di Koprivnica e l’Hajduk di Spalato affrontato recentemente in amichevole dal Napoli, sconfitta onorevolissima per 1-0, con un rigore fallito da Hamsik ed un gol regolarissimo inspiegabilmente annullato a Denis. Oltre alle due rappresentanti croate, tra le probabili avversarie degli azzurri ci sono due squadre serbe (la Vojvodina di Novi Sad ed il Borac Cacak), due israeliane (il Maccabi di Netanya e l’Hapoel), due cipriote (l’Apoel e l’Omonia di Nicosia), due bosniache (il Mostar e il Siroki Brijeg). Tutte le avversarie potenziali sono ampiamente alla portata della squadra di Reja. Una volta superato questo turno preliminare, si entrerà nel vivo della competizione europea. Con la discesa in campo delle altre tre italiane e cioè Milan, Samp e Udinese. E di altre squadre di un certo blasone quali il Siviglia, il Valencia, il Benfica, il Manchestwer City, l’Ajax, il Tottenham, l’Atletico di Madrid, il Portsmouth. Il sorteggio per il primo turno di Uefa si terrà il 29 agosto a Montecarlo, le partite di andata si giocheranno il 18 settembre, quelle di ritorno il 2 ottobre. Una volta approdato al primo turno dell’Uefa, non è detto che il Napoli sarà considerato ancora una volta testa di serie, come il Milan, che ha il coefficiente di club più alto del torneo, la Samp e l’Udinese. Saranno disponibili altri sei posti, ma la squadra azzurra è indietro, quanto al coefficiente, ad una decina di formazioni impegnate nel secondo turno preliminare. Ma dopo le sfide di ritorno, ancora da disputare. potrebbero uscire un paio, se non di più, di formazioni con un coefficiente, allo stato, superiore a quello del Napoli.
 

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Il Mattino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here