Zaccaria (dir. ANSA): La Lega sottovaluta la differenza tra erba e sintetico

1
98

"La parola paura credo debba uscire dal vocabolario del Napoli. Gli azzurri devono andare a Cesena per vincere. Il Napoli è tra le prime
tre squadre di campionato e credo che tra Napoli e Cesena ci sia un divario molto forte. In Champions conterà molto l’approccio mentale, oggettivamente Manchester City e Bayern Monaco non sono alla portata del Napoli però è anche vero che quando non si ha nulla da perdere possono venir fuori delle sorprese.
Il Napoli non ha molta esperienza internazionale in complesso, ma se poi si guarda ai singoli, molti azzurri sono impegnati nelle rispettive nazionali
. Il Napoli è costruito da giocatori di grande spessore morale e per fare risultato in Champions bisogna avere gli attributi. Bisognerà soffrire, ma dipenderà molto dall’andamento della partita, dalla preparazione della stessa. Tutto sommato i presupposti ci sono e un po’ di ottimismo ci vuole.".
L'ha detto Mario Zaccaria, direttore dell'ANSA, una delle più importanti agenzie giornalistiche italiane in un intervento nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, in onda su Radio CRC.
Riguardo la partita con il Cesena, Zaccaria ha aggiunto: “Non mi convince il fatto che ci siano ancora terreni sintetici e terreni in erba.  Credo che le squadre che giochino in casa sul sintetico siano favorite perché abituate a determinati terreni. È sì una questione di principio, ma credo che la Lega stia sottovalutando questo aspetto.".

Redazione Napolisoccer.NET



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here