Minotti, Cesena: “Col Napoli sarà un inizio difficile”

0
16

minotti_lorenzo_cesena-internet"Al Manuzzi arriverà una corazzata, ma siamo pronti. Gli azzurri contenderanno lo scudetto al Milan".
"Venerdì alle 18.00 la squadra di Mazzarri si allenerà nel nostro stadio per testare l'erba sintetica".

Lorenzo Minotti, direttore dell'area tecnica del Cesena, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni: "Il nuovo Cesena? Sarà il campo a dire quello che è stato il lavoro svolto. Abbiamo cercato di seguire una logica ed un progetto nato con l'assunzione di un allenatore come Giampaolo che vuole insegnare un certo tipo di calcio e proporre un certo tipo di idee. Abbiamo quindi operato sul mercato scegliendo i calciatori con le caratteristiche adatte a mettere in atto il credo calcistico del nostro mister. Quest'anno c'erano diverse condizioni per operare e abbiamo preso consapevolezza della categoria nella quale militiamo. L'arrivo di Mutu ha fatto sì che tanti altri altri si convincessero del progetto Cesena. Rispetto allo scorso anno, tanti calciatori hanno accettato subito il trasferimento, mentre lo scorso anno in tanti hanno aspettato fino all'ultimo prima di scegliere i nostri colori.
Il Napoli? Sì, è una corazzata. Noi abbiamo cambiato tanto volendo proporre un certo tipo di gioco e abbiamo bisogno di rodaggio per poterci esprimere pienamente. Il campionato inizia in salita, ci sarà da soffrire perchè incontreremo avversari molto forti, ma ci faremo trovare pronti. Col Napoli sarà un inizio difficile: la squadra di Mazzarri dopo pochi giorni avrà il debutto in Champions League e sarà quindi già concentrato e motivato. Dopo il piazzamento dello scorso anno, il Napoli ambirà quantomeno a confermare il terzo posto.
La squadra anti Milan? Dal punto di vista tecnico, dico che è proprio il Napoli, senza dubbio. Gli azzurri hanno rinforzato la squadra dello scorso anno in tutti i ruoli e con elementi importanti. L'unico dubbio riguarda l'impatto che ci sarà con la Champions League e la continuità nell'esprimersi sempre ad alti livelli. Ma la società si è attrezzata bene, ha allargato la rosa dal punto di vista numerico oltre che qualitativo. Ci sono tutte le possibilità per il Napoli di fare un'altra stagione ad altissimo livello e di proseguire la sua costante crescita. Sabato sera ci saranno letture tattiche importanti da Giampaolo e Mazzarri, in campo ci saranno tanti calciatori di qualità e lo spettacolo ne beneficerà: mi auguro che possano venir fuori tanti goal.
Parolo? Per noi è un calciatore fondamentale, così come lo sono gli altri. Qualora fosse arrivata un'opportunità importante di mercato ai valori che noi ritenevamo congrui, sarebbe andato come Giaccherini o come altri calciatori. Sapevamo che Marco è un ragazzo speciale, che a Cesena non ha finito il suo percorso e non troveremo di certo un calciatore deluso, da ricostruire dal punto di vista psicologico. E' chiaro che per lui inizia una stagione importante, fondamentale: se confermasse quanto di buono fatto lo scorso anno, trattenerlo diventerebbe impossibile.
Il campionato del Cesena? Abbiamo due obiettivi precisi: il primo è la salvezza , perchè mantenere la categoria significa poter guardare avanti e continuare il percorso che stiamo facendo anche a livello di progettualità. Abbiamo bisogno della serie A per continuare a programmare il futuro. Il secondo obiettivo sarà quello di realizzare il progetto tecnico dell'allenatore, mettendo in campo delle idee, uno stile di gioco che possa diventare riconoscibile da parte di tutti. Venerdì sera, alle 18.00, il Napoli si allenerà al Manuzzi per testare il campo in erba sintetica".
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Kiss Kiss Napoli
(foto tratta da internet)

LASCIA UN COMMENTO