Reja: “Lavezzi è sereno ed ha riposato bene. E’ soprattutto carico”

0
27

Il tecnico del Napoli Edy Reja, nella consueta intervista del sabato, ha rilasciato alcune dichiarazioni, pubblicate sul sito ufficiale del club. Il Napoli a Genova andrà con una difesa decimanta dagli infortuni di Cupi, Garics, Domizzi e Savini e dalla squalifica di Cannavaro ma il tecnico non si scoraggia: "Ci sono varie assenze ma so che il mio gruppo ha grandi risorse. Beh di certo la situazione infortunati fa pensare a qualche emergenza. Ma io so che la squadra in questi frangenti sa rispondere sempre presente. Siamo un gruppo forte che fa dell’unione e della solidità le sue principali peculiarità. So che posso contare su uomini che sanno sopperire alle assenze e che sono capaci di dare il massimo in ogni frangente. Per questo andremo a Genova fiduciosi. A me basterebbe vedere lo spirito che è emerso sabato contro l’Udinese. In quella squadra che ha saputo remare in dieci uomini e risalire la corrente rivedo la forza del mio Napoli".

Tra i vari ostacoli c’è anche da abbattere il cosiddetto mal di trasferta. Vi pesa?

"No. Piuttosto non ci pensiamo, perché credo sia una casualità. Questa squadra dentro o fuori cerca sempre di vincere. Abbiamo un nostro modo di esprimerci, giochiamo un calcio spesso offensivo e se non abbiamo vinto molto in trasferta è stato anche per sfortuna. Posso elencare la partita esaltante di Roma, oppure quelle non fortunatissime di Firenze, Palermo, o per ultima quella di Cagliari. Ma non ci preoccupano i numeri perché sappiamo che questa squadra se la va a giocare sempre contro chiunque".

Troverete una Samp molto differente rispetto a quella affrontata all’andata?

"Assolutamente sì. Hanno superato varie difficoltà iniziali, hanno ritrovato lo smalto ed il passo giusto. Sarà una squadra totalmente diversa che sta viaggiando forte in classifica, che in casa è micidiale e che ha uomini di qualità: Bellucci e Cassano ne sono un limpido esempio…".

E a proposito di "attenti a quei due": come si fermano?

"Non che ci sia un vero antidoto nel calcio. Bisognerà certamente limitarne i rifornimenti e non dar loro punti di riferimento. Ma per il resto questi son due calciatori fortissimi. Il talento di Cassano lo conosciamo tutti e Bellucci ha una velocità di esecuzione impressionante. Bisognerà fermarli sul nascere e cercare di tenerli lontani dall’area".

Il Napoli di suo però ha Lavezzi che è tornato dopo la grande serata con l’Argentina. Come sta il Pocho?

"Bene. L’ho visto oggi, è sereno ed ha anche riposato bene. E soprattutto è carico. Vuole confermare quanto di buono sta esprimendo. E’ in un ottimo momento di forma ed auguriamoci che possa continuare a fare cose importanti. io sono fiducioso e credo moltissimo nel suo talento. Ma anche Zalayeta lì davanti sta mostrando straordinarie capacità. Però ripeto: confido in tutta la squadra. E’ il gruppo la forza vera del Napoli".

Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista tratta da sscnapoli.it

LASCIA UN COMMENTO