Vicini: “Il Napoli se la può giocare con tutti”

0
26

“Napoli, la parola d’ordine deve essere la continuità”
A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Azeglio Vicini, ex commissario tecnico della Nazionale che ha dichiarato: “Il Napoli si porta dietro l’eredità dell’ultimo campionato disputato brillantemente. Credo gli azzurri quest’anno partano con delle legittime ambizioni. Poi è chiaro che i giocatori più forti dovranno ripetersi o, se possibile, migliorarsi. Credo che il campionato che verrà sarà incerto perché quattro o cinque squadre se la possono giocare per il titolo ufficiale. Non basta fare però delle grandi partite, bisogna avere continuità.
La libera circolazione dei calciatori stranieri nel territorio italiano è una cosa importante. Se questi calciatori stranieri portano spettacolo e culture diverse, può essere un aspetto positivo per tanti club italiani. È per la nazionale italiana che forse non rappresenta un aspetto positivo. Tanti di questi stranieri poi sono diventati italiani o possono diventare italiani e portano quindi anche un contributo importante.
Mazzarri valore aggiunto? Per adesso, il tecnico livornese ha sempre fatto bene e in crescendo. Credo che gli allenatori siano gli elementi determinanti, ci devono mettere del loro per far funzionale le squadra. A volte si trascura l’allenatore, ma quest’ultimo può far vincere o perdere un campionato.
Napoli candidata per lo scudetto? Non lo dico per essere compiacenti ma se l’anno scorso il Napoli avesse avuto quella continuità su cui mi batto da sempre, avrebbe vinto lo scudetto. Credo che quest’anno quindi, possa ambire a vincere il titolo ufficiale. Il Napoli se la può giocare con tutti”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Crc
 

LASCIA UN COMMENTO