De Laurentiis: “L’entusiasmo della gente è tornato”

1
32

"TIFOSI STRAORDINARI, ATTENTI PERO’ AL PANIONIOS"
"Il loro entusiasmo mi induce a investire ancora nel calcio. Tengo molto alla qualificazione in Uefa. Marino resterà a vita con noi se lo vorrà, rispettiamo l’uomo Domizzi. L’esterno sinistro? Il mercato non è finito…"

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è intervenuto in diretta su Radio Marte, radio ufficiale del Calcio Napoli anche per la stagione 2008-2009, nel corso del programma Marte Sport Live: "Ringrazio molto i tifosi per il bagno di folla di ieri, per la grande manifestazione di affetto e di appartenenza ai colori del Napoli che hanno dimostrato. Non avevo dubbi sul loro amore – ha specificato all’emittente campana -, è talmente complicato il calcio che se non avessi avuto il sostegno dei tifosi non mi sarei convinto a proseguire quest’avventura con accanimento e perseguendo modelli manageriali e di internazionalizzazione. Mi riempie di gioia ma anche di responsabilità quando molti tifosi mi chiamano addirittura papà: dobbiamo tutti collaborare insieme e lavorare per il bene massimo della squadra. L’entusiasmo della gente è tornato perchè dopo 14 anni riassaporiamo l’Europa, speriamo che i nostri ragazzi siano concentrati e non siano convinti di essere superiori al Panionios. Bisogna stare con i piedi per terra e molto attenti in questa gara di ritorno, perchè siamo alle porte di una possibile qualificazione in Uefa. Tornare in una competizione – ha sottolineato a Radio Marte – che quest’anno annovera molte squadre importanti sarebbe stupendo. Sono già in ansia, se dovessimo superare i greci, nello scoprire il primo agosto (quando ci sarà il sorteggio a Nyon, ndr) l’avversario del preliminare. Sentiamo con grande sensibilizzazione e responsabilità questi eventi di carattere europeo, la squadra deve giocarsela con grande tranquillità, senza emozionarsi e senza fare nessun gesto che non sia in linea con la politica del Napoli. Con serenità e attaccamento alla maglia dobbiamo giocare questa partita, avendo però rispetto dell’avversario e senza considerarci superiori. Il rinnovo del contratto di Marino? Non c’è da preoccuparsi. Se io molti anni fa ho puntato su di lui a occhi chiusi, strappandolo all’Udinese, è perchè lo ritengo un ottimo professionista. Marino – ha aggiunto De Laurentiis a Marte Sport Live – è altresì un carissimo amico mio personale e della mia famiglia, fino a prova contraria resterà a Napoli, se vorrà, vita natural durante. Talvolta i tifosi mi fanno sorridere, come quando mi dicono che non devo vendere Hamsik: mica sono fesso, è ovvio che lo tengo. Il corteggiamento dell’Inter di Mourinho per Hamsik? Abbiamo detto in modo inequivocabile che i giocatori sui quali puntiamo per la crescita del Napoli sono incedibili, altrimenti la mia filosofia di comprare giovani per far crescere la squadra dove sarebbe? Il Napoli ha un pedigree recente particolare, è stata troppo lontana dal contesto internazionale che competeva a questa città, mi batterò con tutte le mie forze – ha assicurato il presidente a Radio Marte – affinchè ci rimanga a lungo. Un esterno sinistro? Su quest’argomento devo dare molto risposte: nel gioco di Reja l’esterno mancino ha più funzioni difensive che offensive, aggiungo che Vitale è un elemento straordinario e ve ne accorgerete, e concludo dicendo che il mercato ancora non è finito. In tal senso ai tifosi rivolgo questo pensiero: se noi abbiamo investito sul vivaio, non possiamo pensare che gli altri sbavino per i nostri giovani, addirittura "rubandoceli", e noi non puntiamo su di loro. Non voglio fare il colpo a sensazione andando a comprare il cursore mancino che costa di più. Sono innamorato di Napoli perchè innamorato dei napoletani, che hanno grande cuore ma non sono fessi: ieri sono venuti al San Paolo per celebrare i propri beniamini ma anche per la società che ha un grandissimo rispetto di loro. I fischi a Domizzi? Fa parte del mondo del calcio, quando un giocatore manifesta un suo desiderio di lasciare una squadra – ha spiegato De Laurentiis a Radio Marte – non viene più apprezzato dai tifosi. C’è un po’ di egoismo, Domizzi ama molto il Napoli e Napoli, è una persona di alto livello, ha un problema familiare e io non mi posso opporre perchè un problema di tal tipo sono pari a quelli professionali. Non vogliamo tenere nessuno che possa soffrire il peso di stare con noi, quando uno gioca in maglia azzurra deve avere la testa libera da qualunque pensiero. Ho già detto a Domizzi – ha concluso a Marte Sport Live il presidente De Laurentiis – che lo ringrazio per quello che ha fatto a Napoli, gli veniamo incontro se lui vuole andare via ma gli ho anche ribadito che a Napoli ci sarà sempre spazio per lui. Domizzi va rispettato perchè ha dato tanto nella crescita del club sino alla serie A".
Redazione NapoliSoccer.NET

1 COMMENTO

  1. Il Presidente,ha fatto un intervento a 360 gradi toccando con acume e tatto tutti gli argomrnti che sono all’ordine del giorno in “casa Napoli”. Ma un buon esterno sinistro occorre subito perchè si deve amalgamare in tempo coi nuovi compagni se effettivamente vogliamo andare avanti. Vitale sarà (dico “sarà” tra virgolette) sicuramente un buon giocatore, ma per il momento è ancora giovane e di poco esperienza.

LASCIA UN COMMENTO