Calcio: Rincorsa Roma, Totti ci sarà

0
87

Francesco Totti ci sarà. Lo ha comunicato lo stesso capitano quando finalmente il dolore alla schiena gli ha dato un po’ di tregua. L’attaccante della Roma, dunque, scenderà in campo nel posticipo di questa sera contro la Reggina, squadra a cui Totti ha segnato 4 gol in carriera. Soprattutto il n° 10 giallorosso è pronto a molla­re la quota 200 che, dopo es­sere stata raggiunta è sembrata quasi come una piccola maledizione. La Roma sarà obbligata a vincere contro la Reggina, squadra che da molti viene definita come molto pericolosa e che domenica scorsa ha perso in casa 1-3 contro il Torino e vuole assolutamente riscattare quel risultato. Per i capitolini un ciclo terribile di partite – 7 in 25 giorni – che decideranno le sorti della stagione.

I DUBBI – Dalla parte di Totti anche l’allenatore della Roma Luciano Spalletti, anche se ieri, durante la classica conferenza stampa pregara a Tri­goria, ha sottolineato come la decisione se schierare o meno Totti dovrà essere condivisa da tutti, staff medico compreso: «Mi fa piacere – ha detto Spalletti – se Francesco vuole giocare, è se­gno che si sente a posto nonostan­te certi problemi fisici. Ma dobbia­mo decidere in serenità se schie­rarlo o meno: non dobbiamo pena­lizzare la squadra e nello stesso tempo dobbiamo capire se il gio­catore può crescere di condizione giocando».

FORMAZIONE – Il capitano rispon­de sì, quindi. Ma Spalletti dovrà fare i conti con altri problemi, come ad esempio quello della condizione atletica di alcuni elementi e il problema cartellini gialli. Per quanto riguarda il primo aspetto qualcuno, come Perrotta, Tonetto e Taddei, sembra fuori fa­se: «Un po’ di cam­bi potrebbero esserci» ha ammes­so il tecnico toscano. I nuovi, intanto, spingono. Giu­ly a Siena è stato il miglio­re, nel periodo in cui è stato utilizzato: dif­ficilmente re­sterà fuori. Cicinho ha dato segni di grande attenzione tattica nelle ul­time esibizioni, perciò in una not­te d’attacco può essere una risorsa preziosa. E poi c’è Panucci, che in campionato è fuori dal 13 gennaio (e tre partite da spettatore per lui sono tante…). A centrocampo potrebbe esserci spazio per Aquilani dal primo minuto anche perché Pizzarro è a rischio squalifica e domenica prossima ci sarà Juventus- Roma confronto in cui Spalletti vorrà avere tutti a disposione.

LA REGGINA – Ulivieri dovrà sciogliere i dubbi tra Aroni­ca e Cirillo, per la difesa, tra Cozza e Barreto a cen­trocampo e decidere chi mandare in panchina tra Amoruso, Brienza e Vigia­ni. Staffetta tra Ceravolo e l’esordiente Makinwa.
 

 

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi
Articolo precedenteBasket: Nba, Bargnani impreciso e Toronto ko
Prossimo articoloCalcio: Inter all’assalto, Gerrard o Aquilani?
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here