Verba volant ed intanto i tifosi pagano l’ennesima gabella!

23
21

sanpaolo-notte-01

Incasso devoluto in beneficenza: vogliamo trasparenza!

L'amichevole Napoli-Palermo sembrerebbe un'altra occasione per il Napoli di incamerare denaro sfruttando l'amore dei propri fans per la formazione azzurra. L'iniziativa del presidente lascia l'amaro in bocca a chi non si è potuto recare allo stadio ed è costretto a versare l'ennesima gabella alla ppv per poter vedere all'opera la nova squadra. Una disparità di trattamento che colpisce soprattutto i tifosi che vivono lontano da Napoli che solo in parte può essere giustificata dalla decisione della società, sbandierata in conferenza stampa dallo stesso De Laurentiis, di cedere in beneficenza l'incasso della vendita alla ppv.
Le chiacchiere sono belle e farle non costa nulla, come dicevano i latini: verba volant, scripta manent. Chiediamo prove e non chiacchiere. Siamo come San Tommaso, quindi chiediamo al presidente di testimoniare tale dazione benefica in maniera trasparente e soddisfare tutti quei tifosi che hanno deciso si sobbarcarsi l'ennesimo sacrificio economico.  
In tutto ciò, speriamo che al San Paolo non accada nulla perchè chiamare a raccolta – gratuitamente – i calorosi ed eccezionali tifosi azzurri potrebbe causare non pochi problemi di ordine pubblico, dovendo gestire l'abnorme massa di supporters che sicuramente si riverserà al San Paolo.

 

 

 

Redazione Napolisoccer.NET

SHARE
Previous articleL’Aurelio furioso, questa volta tocca al Corriere dello Sport subirne le ire
Next articleAl San Paolo presentata la squadra. Assente Victor Ruiz
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

23 COMMENTS

  1. io non posso vederla e dunque dovrei pagarla col cazzoche gli do 10 euro , l’articolo non fa una grinza …, DECHIACCIERONIS , già è con il microfono in mano domani lo molla ,…… l’incasso andarà in beneficenza a chi ….. a dela ,

  2. ma dov’è lo scandalo? mica è obbligatorio acquistare una partita? se uno sceglie di pagare 10 euro per vedere gli allenamenti saranno pure fatti suoi… io mica critico chi butta i soldi per un coctel da 100 euro in certe discoteche… il presidente fa bene poi chi vuol esser lieto sia di spendere soldi in questo modo

  3. Chi vuole vederla paga,chi non vuole spende diversamente il proprio denaro….io la vedrò in streaming per il resto possono fare ciò che voglio a me non importa,io amo il colore della maglia…..e non caccio un soldo per le beneficenze!!!

  4. Ma che significa “chi vuol pagare paga?”. Secondo questa logica se DeLadronis decide che il Napoli è per pochi e mette i biglietti della curva a 200 euro è tutto lecito?
    Sulla passione non si specula. Perchè questo pagliaccio di presidente non ci ha salvato quando stavamo per fallire, evitandoci l’inferno della C. E perchè non ha messo le amichevoli a 10euro su Sky quando giocavamo contro il Cittadella?
    Siete dei ridicoli leccapiedi.

  5. C’è chi specula ed è un “ladrone”, e chi invece non tene a forza nemmene e magna ma si deve guardare per forza delle partite che non valgono nulla come le amichevoli. mamma che pezzenti

  6. Vorrei ricordare che l’ingresso allo stadio era GRATIS e che nessuno è obbligato a comprare la partita per vederla da casa.
    Detto questo, aggiungo che mi fanno ridere quei tifosi che da una parte si lamentano perchè la società non compra top players e dall’altra non vogliono cacciare 10 euro, il sabato sera, per vedersi na partita. E come pretendono che la società compri sul mercato? In pratica De Laurentiis i soldi li dovrebbe solo cacciare…. dimenticandosi del fair play finanziario. Non hanno capito che il Napoli funziona come una qualsiasi azienda e per vivere ha bisogno di ricavi, ricavi, ricavi……

  7. FORZA NAPOLI.

    ai veri tifosi del napoli dico che delaurentiis ha fatto una grande squadra, questo dà fastidio a più persone, i giornalisti cercano sempre di trovare argomenti per fare polemiche, parlate e parliamo di calcio, napoli merita una grande squadra e oggi lo siamo, grazie ad una società seria.

    il resto sono chiacchiere.

    forza napoli.

  8. il dela ha fatto bene…l’anno scorso la societò sbagliò la politica dei prezzi PER KI andava allo stadio….50 euri per un distinto…per un preliminare da uefa…complimenti dela..per il resto..se si vuole una formazione competiteva si deve PAVà…kestè…

  9. Io non ho potuto neanche acquistarla,perchè avevo gia’ comprato tutte le amichevoli su Sky (40 euro),mandando l’sms mi diceva “acquisto evento impossibile”…brava Sky,forse perchè sti soldi andavano in beneficenza?

  10. …… leggendo queste mail mi viene un solo pensiero ,( COSì ) è SE VI PARE)
    GUS ti ricordo , che i tifosi del napoli non sono solo quelli che oggi hanno la possibilità di andare allo stadio , ma ci sono milioni e milioni di tifosi sparsi in tutto il mondo , che se vogliono vedere pagano altrimenti nient e tu ragioni come il tuo DE EALTOPOLIS……. ci sono tifosi serie (A) non pagano quelli di (B) devono pagare ….. mi auguro che tutti i soldi fino all ultimo centesimo , se non zono veramente per beneficenza , che servano n medicine per qualcuno …., QUALCUNO DICEVA: nella mia mente affiorano pensieri che non condivido…………io aggiungo , che non condividevo.( W IL GAS)

  11. dela al centro del campo con microfono in mano : esclama , rivolto al pubblico ;questa sera ci siamo tutti noi e voi……… noi e voi , non riesce proprio a scrollarselo di dosso questo atteggiamento , DA SUPERIORE AD INFERIORE………… che uomo stupido……… proprio

  12. All’autore dell’articolo.
    ma sei proprio un gran disfattista,ma da che parte stai??
    perchè pensare male,mettere dubbi in giro,buttare m..addosso alla società?
    sembri un giornalista del milan che solo rompe i c…..
    pensa ai c….tuoi e soprattutto per andare a vedere le partite da oggi in poi paga il biglietto come tutti!!!!

  13. sono d’accordo con salvatore e jean…un’altra cosa…per i leccapiedi…ma che cosa credete che i campioni si comprano facendo pagare le amichevoli?????e chi é lontano da napoli e paga giá un abbonamento perché non puó andare allo stadio che cosa fa non se la vede la partita????andatevi a guardare i bilanci del napoli che sono sempre in attivo e non di certo con questi ricavati….tutto ció é scandaloso..ottimo articolo!!!

  14. il napoli ha fatto 5 amichevoli ad agosto per la “modica” cifra di 50 euro!!! In tempo di crisi è assurdo pretendere ancora soldi dai tifosi… poi la storiella della beneficenza sbandierata ai 4 venti la vorrei verificare. BRAVO a chi ha scritto quest’articolo, mette in evidenza lo schifo a cui sono costretti i tifosi del Napoli W LO STREAMING mezzo di protesta!

  15. innanzitutto sarebbe opportuno firmare gli articoli di testa, secondo non ho letto nessuno che si chiede quanto va in tasca a Sky o Mediaset per queste partite da pagare perchè non credo che le due società abbiano il saio della beneficienza. Quanto ai dubbi sull’effettiva devoluzione, in una società normale chi ha espresso suddetti dubbi dovrebbe essere oggetto di denuncia quanto meno per calunnia. Quanti poi pietiscono miseria per i 10 € dovrebbero perlomeno dire quanto spendono per l’ADSL e per i cellulari sprecando denaro per esternare caz…te varie. La Roma società del “tu vuò fà l’americano” ha fatto pagare la partita di ritorno dei preliminari di E.L., cosa da vergognarsi di fronte a tutti i tifosi e questi invece di recriminare inveivano contro l’allenatore perchè ha sostituito il lama ormai brocco. Questi sono i tifosi che meritano i risultati che ne conseguono.

  16. “Chi contesta Ferlaino per l’eccessivo costo degli abbonamenti (dopo l’acquisto di Savoldi…)puo’ tranquillamente manifestare il proprio dissenso non rinnovando l’abbonamento.Cosi’ tuono’ dalle pagine de “Il Mattino” l’oracolo,al secolo Giuseppe Pacileo, Leone -in -pace come lo definiva il suo collega ed omologo padano Gioan Brera -il massimo giornalista opinionista sportivo napoletano degli anni70-80. E fu cosi’ che pur rimanendo “azzurro nel cuore!” smisi di andare allo stadio!

  17. comunque nn è obbligatorio comperare la partita…il calcio di oggi è businnes..quindi denaro…si vogliono i giocatori? si paga…fatto benissimo il dela a fare la festa gratis…molte famiglie allo stadio..ottimo

  18. Il discorso è che ci si lamenta per un 10 euro tra l’altro (non è obbligatorio vedere la partita) e poi magari in una sala giochi alle slot o in una poker room si bruciano centinaia di euro al giorno…chi non se la sente di pagare passa la serata diversamente….

LEAVE A REPLY