Qui Barcellona. Il Napoli per la prima volta al Camp Nou

0
19

Quando mancano poco più di ventiquattr'ore dal match con gli azulgrana il Napolli è da poco rientrato all'Hotel Princesa Sofia in Plaza Pius XII sull'Avenida Diagonal. Alle 17 il torpedone degli azzurri ha lasciato puntuale l'hotel, ultimo a salirvi il Pocho, prima della sgambatura che è stata effettuata presso la cittadella sportiva, non molto distante dal complesso del Camp Nou. Il tutto mentre migliaia di soci del Barcellona si sono dati appuntamento al Barça Village in prossimità dello stadio dei catalani per la consueta festa che unisce l'azionariato popolare con l'esposizione delle 16 coppe vinte nella scorsa stagione da tutte le squadre professioniste del club: in bella mostra, ultima arrivata, la Supercoppa di Spagna. Poi tornei di calcio dedicati ai bambini, attività ludiche, gastronomiche e sportive. Ha battuto ogni record il "libro dei desideri" nel quale il popolo azulgrana non ha mancato di scrivere il desiderio più grande per la prossima stagione: vincere a Monaco la 5^ Champions. Sui quotidiani catalani è dato ampio risalto alla festa che si concluderà domani con la presentazione ufficiale del club proprio per il Gamper, mentre del Napoli si ricorda che è uno storico club del calcio italiano, il più vincente dell'Italia meridionale, quinto del paese e che permise a Maradona di far brillare in Europa la sua stella con la maglia azzurra, dopo la breve esperienza catalana. Il Napoli, dunque, scenderà per la prima volta nella sua storia al Camp Nou, non avendo mai incontrato il Barcellona in nessuna competizione ufficiale, e lo farà al completo con la sua migliore formazione: le stelle annunciate qui a Barcellona sono Edinson Cavani Marek Kamsik e Pocho Lavezzi (che qui vorrebbero al Bayer in luogo dell'addio di Robben), ma ampio spazio viene dedicato alla carriera di Cristiano Lucarelli che qui in Spagna ricordano quando lasciò gloria e soldi a Valencia per correre nella sua Livorno, rinunciando a yacht e Ferrari … Cristiano a 36 anni è ancora un mito, anche qui! Hola …

Dall'inviato di NapoliSoccer.Net a Barcellona – Antonello Greco

LASCIA UN COMMENTO