CdS, Gargano: “Mai pensato di andar via. Su di me tante storie false”

11
18

Gargano02Il centrocampista del Napoli Walter Gargano, in un'intervista rilasciata al Corriere dello Sport, ha voluto chiarire la sua situazione, sia di mercato che ambientale. "El Mota" desidera rimanere in maglia azzurra e non ha mai pensato di andar via da Napoli anche se infastidito da alcuni pettegolezzi sui quali ha voluto far chiarezza.
 
Gargano è vero che è stato sul punto di lasciare Napoli?
“Mai”
 
Ed allora perchè circolavano tante voci su una sua presunta partenza?
“Non lo so, o meglio lo posso immaginare. Per quanto mi riguarda non ho mai pensato di andar via, tantomeno la società mi aveva informato di una possibilità del genere. Ho un contratto che scade nel 2015 ed intendo rispettarlo”.
 
Si può sapere cosa ha immaginato?
“Che a Napoli esistono delle persone che non mi vedono di buon occhio e che hanno detto di tutto sul mio conto pur di farmi andar via”.
 
Cioè?
“Addirittura che avevo un’altra famiglia, che avevo avuto un bambino da un’altra relazione, che non andavo d’accordo con mia moglie. Davvero non capisco come si possa arrivare a tanto. Per fortuna la maggioranza dei tifosi non ha creduto a queste dicerie che però a me hanno procurato solo dispiacere”.
 
E della storia del posto da titolare garantito?
“Un’altra invenzione messa in giro da chi non mi vede con simpatia. Possono chiedere a Tabarez se ho mai creato problemi in uno spogliatoio. Io sono uno che tira per il gruppo. Se merito di giocare, gioco. Se devo restare in panchina, rispetto le decisioni dell’allenatore. Ma m’impegno sempre per dimostrare chi è il vero Gargano e per conquistare un posto da titolare”.
 
Intanto la scorsa stagione non ha reso secondo le aspettative e nel finale Mazzarri le ha preferito un altro?
“Anche i fenomeni possono avere un calo di rendimento nella loro carriera. Non siamo delle macchine. Lo so anche io di avere avuto alti e bassi. Eppure penso di aver offerto il mio contributo per la champions”.
 
Come si sente dopo la vittoria della Coppa America?
“Felice. Dopo i due scudetti al Danubio, il quarto posto ai mondiali e la Coppa America mi manca di vincere qualcosa in Europa con il Napoli. Speriamo che accada prima possibile”.
 
Allude ad uno scudetto?
“Perchè no ma sappiamo che è difficile. Ci sono altre squadre più attrezzate di noi. Di sicuro noi punteremo a fare meglio dello scorso campionato. La mentalità è quella di migliorare di anno in anno. Ora la rosa è più attrezzata, è cresciuta la qualità complessiva del gruppo”.
 
Quanto è stato importante per il Napoli aver trattenuto suo cognato Hamsik e Lavezzi, nonchè il nucleo storico?
“Molto importante. Mi sarebbe dispiaciuto separarmi da loro. Per me Marek ed il Pocho, ed anche Cavani, sono come delle bandiere per questa squadra. Ma bisogna anche rispettare le ambizioni di un calciatore, se si presenta un’occasione irrinunciabile non lo si può trattenere con la forza”.
 
Non mi ha ancora parlato di Mazzarri.
“Con il Mister sono andato sempre d’accordo. Si parla tanto di calcio tra di noi. Giocherei ovunque lui dovesse chiedermi di giocare: a destra, a sinistra, al centro. So che lo farebbe per il Napoli ed io volentieri mi metterò mi a sua disposizione facendo di tutto per conquistarmi un posto da titolare”.
 
Quando parla di qualità migliorata nello spogliatoio allude ad Inler?
“Non solo a lui, anche gli altri nuovi arrivati si conoscevano. Si tratta di buoni giocatori ed a centrocampo sicuramente saremo più competitivi di prima”.
 
Dopo la sfida in Coppa America ci sarà un nuovo faccia a faccia con Messi tra pochi giorni?
“Non so se giocherò a Barecllona ma il Napoli può solo puntare a fare bella figura contro quei campioni”.
 
Cosa direbbe ai suoi denigratori?
“Di giudicare senza prevenzione e di non scherzare con gli affetti familiari altrui perchè si gioca con il fuoco”.
 
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Corriere dello Sport

11 Commenti

  1. Bravo, bellissime parole. Come giocatore possiamo certamente criticarlo perchè oltre alla fase di interdizione, manca di capacità di gioco della palla (anche minime), ma come uomo proprio niente da dire. Bravo Gargano

  2. sara solo una mia impressione ma da quando mazzarri in conferenza stampa a detto che lui li vuole i top players de laurentiis non si e fatto piu sentire da nessuna parte prima parlava e straparlava in maniera smoooooodata su tutti gli organi di informazione dicendo che lui voleva prendere vidal,vucinic,rossi,jovetic,lamela era il tecnico di san vincenzo che non li voleva ma da quando e stato sbugiardato mister ” bella chiacchiera ” a fatto voto di silenzio!!!

  3. Sei bello Gargano.
    Io ancora penso a come sarebbe stato forte il nostro centrocampo se tu fossi andato via e il solo chiacchiere e distintivo De Laurentiis avesse preso Vidal…..
    Mamma mia che centrocampo.

  4. giocatori come gargano servono eccome e non solo per lo spogliatoio. gargano sa bene che non é il miglior calciatore. e proprio per questo entra in campo con la giusta mentalità. un giocatore come inler sarà contento aver accanto un giocatore come gargano. e anche merito suo se siamo arrivati terzi in campionato.

    grazie gargano!

  5. Sono d’accordo con i commenti negativi su Gargano, non gioca mai nella sua Nazionale e fece una scenata per uscire 10 min prima della fine l’anno scorso. Secondo me non serve, molto scarso tecnicamente, recuperare e perde tanti palloni, va su tutte le palle ferme e non segna neanche a porta vuota.. Non possiamo pretendere da Cavani di fare 30 gol a campionato, servono i gol dei centrocampisti con tiri dal limite, sono contento che abbiamo cambiato. Per quanto riguarda le storielle del cognato, di essere una famiglia, non dimentichiamoci che sono tutti dei mercenari, i procuratori li indirizzano verso le squadre che offrono di piu’. E non ci trovo niente di strano.

  6. …senza dimenticarci quanto era irritante , quando , chiedendo un ritocco all’ ingaggio , sbagliava l’impossibile ….,(volutamente) in campo, questo non è ne professionalità , e rispetto per i tifosi …,!!! o no…..!!!! io sono un tifoso che non dimentica , al contrario di altri che si vendono per un non nulla ………!! nessuno ne abbia a male ., anzi si cosi non fa altro che confermare…..

  7. Quanto livore ingiustificato contro questo ragazzo che non sara’ un campione , che va’ disciplinato ma corre sempre per quattro e con Inler fa’ una grande coppia di centrocampo vedrete vi fara’ ricredere tutti !!!!!

LASCIA UN COMMENTO